RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Arte

Cercatori d’oro ai Castelli Romani

sedustante, opera in cartone

Se c'è un senso profondo da attribuire alla pubblicazione periodica del vivavoce, credo che possa esprimersi nella volontà di creare nell'area dei Castelli Romani, attraverso la diffusione della conoscenza del patrimonio materiale e immateriale, un clima favorevole, un ambiente accogliente e stimolante per tutto quanto si produce, si collega, si intreccia con il complesso mondo dei beni culturali e ambientali: prime tra tutte le realtà culturali e creative presenti sul nostro territorio. È l'idea, sulla quale più volte abbiamo insistito, di un'area che si possa riconoscere e ridisegnare un profilo proprio su basi culturali, che sappia fare sistema valorizzando risorse, intelligenze, competenze spesso lasciate nel dimenticatoio. L'anno 2009 è in Europa l'anno della creatività e dell'innovazione; dal nostro osservatorio, seppure limitato, vogliamo contribuire a far emergere, a far conoscere, a mettere in rete le potenzialità, le risorse artistiche e tecnologiche, i talenti creativi presenti ai Castelli Romani e sappiamo che ce ne sono. Dal prossimo numero inizieremo un ulteriore percorso di conoscenza diretta - alcuni sono già in atto (vedi la ricerca sui produttori di contenuti) - con quanti sperimentano nel quotidiano le proprie capacità, le proprie competenze in progetti, azioni, eventi in grado di produrre cultura nel senso più ampio del termine.
Chiediamo pertanto a tutti i lettori, agli amici di vivavoce di aiutarci a setacciare il territorio per trovare le nostre pepite, saranno gradite segnalazioni, indicazioni e perché no anche progetti più avanzati del nostro per facilitare la ricerca....

Per la rubrica Arte - Numero 77 dicembre 2008