RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Scuola

Leonardo tra noi

Una delle più invadenti liturgie della scuola è quella che viene quotidianamente officiata sull'altare della "Progettualità".
L'imperativo categorico della scuola postmoderna è proprio: progettare.
Purtroppo c'è chi, malinconicamente si accinge a sostenere che la scuola a "furia di progettarla si finisce col non farla".
E' nostra convinzione, invece, che la scuola si giochi il suo futuro nella capacità progettuale a delineare percorsi formativi all'altezza delle sfide del presente.
Convinti allora dall'etimologia della parola progettare "portare avanti", il Liceo Classico M. T. Cicerone di Frascati ha promosso quest'anno scolastico un progetto didattico centrato sulla valorizzazione della modernità della figura di Leonardo da Vinci.
Personaggio dotato di un "ansia creativa" inarrestabile, Leonardo si presta infatti a trasmettere agli studenti oltre che il valore della sua grande ingegnosità, la sua predisposizione alla progettualità.
L'animo di Leonardo infatti fu sempre animato dal germe dell'intuizione, dal desiderio di incamminarsi in strade mai esplorate. Egli infatti fin da fanciullo elabora un "codice di comportamento" atto a sfidare la realtà, proposto ad andare oltre le aspettative. Il suo sogno è quello di abbracciare con uno sguardo l'intero universo, questo carattere così aperto, non finito,dedito alla continua ricerca, fa di Leonardo un personaggio "premoderno". E' questa la tesi di fondo del libro di Giorgio Baratta, "Leonardo tra noi. Immagini suoni parole nell'epoca intermediale" (Roma Carocci 2007).
Tale testo è stato sicuramente fonte di ispirazione del nostro lavoro progettuale. Il percorso è nato poi dall'intenzione di riproporre la visione leonardiana in un momento in cui si avverte il bisogno di immaginare un rapporto interumano ispirato all'amicizia tra arti, linguaggi, saperi.
Pittura, musica, poesia sono il necessario filo rosso del contrappunto tra i linguaggi artistici e scientifici di cui si parla Carlo Pedretti, promotore del prossimo progetto Leonardo Maestro d'Europa (Fondazione Premio Napoli 2009).
Certi quindi che l'incontro con Leonardo potesse diventare una singolare occasione per "cogliere la condensazione della temporaneità effettiva della vita umana" (come afferma Cesare Luporini nel suo celebre libro "La mente di Leonardo") abbiamo elaborato questo progetto scolastico, con il patrocinio del Sistema Bibliotecario di Castelli romani.
Il progetto coinvolge tutti i docenti del liceo, i quali con percorsi di studio disciplinari o multidisciplinari concorrono a ricostruire la complessa figura leonardesca e si propongono di offrire in un primo livello:

  • - L'acquisizione di competenze e conoscenze relative all'impianto concettuale programmato;

In un secondo livello:

  • - L'acquisizione delle capacità di comprensione della condizione della scienza e della tecnologia, della ricerca scientifica e del ruolo di quest'ultima nella nostra società, nonché della coerenza di questo impianto.

Il Circuito Bibliotecario dei Castelli sarà invece il luogo preposto per la realizzazione di alcuni incontri con esperti i quali offriranno agli studenti momenti di condivisione della ricerca, ma soprattutto una articolata chiave interpretativa.

 



Il liceo-ginnasio "Marco Tullio Cicerone" di Frascati
in collaborazione con
le biblioteche di Monte Porzio Catone, Frascati, Grottaferrata
organizza una serie di incontri sul tema
LEONARDO TRA NOI

"L'uomo moderno dovrebbe essere una sintesi di quelli che vengono ipostatizzati come caratteri nazionali:l'ingegnere americano, il filosofo tedesco, il politico francese, ricreando, per così dire, l'uomo italiano del rinascimento, il tipo moderno di Leonardo da Vinci divenuto uomo-massa o uomo-collettivo pur mantenendo la sua forte personalità e originalità individuale. Una cosa da nulla, come vedi."- da Lettere dal Carcere di A.Gramsci, 1932.

L'universalità del pensiero leonardiano rappresenta quindi il concetto di "modernità" e "post-modernità" nel suo dispiegarsi in tutti gli ambiti della conoscenza e dei saperi. Il Liceo "Cicerone" analizza questo aspetto attraverso un progetto scolastico incentrato sulla riscoperta della figura di Leonardo da Vinci ,lo scienziato-artista che incarnò in pieno lo spirito universalista del Rinascimento italiano.

LUOGHI E DATE DEGLI INCONTRI...

Leonardo: Vita e opere. (prima parte)
Alcuni docenti del Liceo ripercorreranno la vita e le opere di Leonardo da Vinci avvalendosi di filmati e diapositive
Biblioteca di Monte Porzio Catone 10,13, 17 novembre 16,00 -18,00

Leonardo: Vita e opere. (seconda parte)
Biblioteca di Monte Porzio Catone 24, 26, 27 novembre 16,00 18,00

Leonardo tra noi... musicando
Seminario a più voci su "Leonardo pittore" con Giorgio Baratta, autore del libro" Leonardo tra noi" e la prof.ssa Silvia Schiavone che presenterà una performance musicale.
Biblioteca di Frascati (presso l'Auditorium Scuderie Aldobrandini) 14 gennaio 16,00 -18,00

Leonardo : l'occhio e l'immaginazione
Incontro con la professoressa Agata Chiusano e la video-art
Biblioteca di Grottaferrata 18 febbraio 16,00 -18,00

Leonardo e le nostre opere
Rassegna dei lavori prodotti dagli studenti del liceo relativamente al progetto e intervento conclusivo del direttore dell'SBCR, Diego Cesaroni
Biblioteca di Monte Porzio Catone 7 maggio 16,00 - 18,00

Per la rubrica Scuola - Numero 77 dicembre 2008