La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
 
 
   
 
>
>
>
>
>
>
 
 
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
 
   
   
     
 

Stampa e Leggi

Edizione 2021 - 2022

 
 
 
     
   
    Per leggere e/o scaricare i file potresti aver bisogno di Adobe Reader (per i file .pdf) e WinZip (per i file .zip)  
    scarica Adobe Reader scarica WinZip  
    Se non disponi di questi
programmi puoi scaricarli
facendo CLIC sull 'icona.
 
   
 

Home >> Impertinente >> Politica >> Dettaglio articolo

 
Alla faccia dei “faccia a faccia”
 
 
La politica. Che cos’è e cosa dovrebbe rappresentare per noi giovani? Noi, che ci accingiamo alla soglia della maturità, all’ingresso nel mondo dei grandi dovremmo avere una nostra idea, almeno generale su cosa sia il mondo delle alte cariche dello Stato. Essendo in procinto di esercitare il diritto di voto e, perché no, volendoci avvicinare a questo mondo “platinato” facendone parte attivamente, proprio qui sorge il problema più grande: schierarsi per l’una o per l’altra parte? Come orientarsi? Ma facciamo un passo indietro, quali sono le differenze tra le due? A questa domanda non saprei proprio cosa rispondere, perché ormai la politica appare molto più come sistema mediatico e non come istituzione. Infatti in questo momento così delicato con le elezioni alle porte sono all’ordine del giorno scontri tra politici negli show televisivi, dove si urla solo e non si esprime nessun concetto valido, confondendo le idee ai cittadini. Il cittadino italiano quale parte (o fazione) dovrebbe preferire? Quella più mediatica che schiera più membri nelle programmazioni televisive o quella i cui soggetti si atteggiano di più a vip alimentando molti gossip? Scegliere di andare tra un incontro e l’altro con il nostro “caro” premier o accompagnarlo dal chirurgo estetico, o affrontare Prodi, Rutelli e compagni per vedere se almeno loro riusciranno a migliorare il Paese? Destra o Sinistra? Pardon, centro destra o centro sinistra? Ormai sappiamo che non si può più parlare di destra o sinistra perché i principi fondamentali ed estremisti di questi due schieramenti si celano dietro la parola “centro”. Tutte le domande racchiuse tra queste poche righe credo proprio siano il denominatore che accomuna tutti noi giovani e forse anche molti adulti, ma non diamoci per vinti e speriamo presto di avere le nostre risposte. Qual è la posta in gioco? Quali scelte dipendono dalle elezioni? Qual è il tipo di società che ci viene proposto? La posta in gioco è molto alta: le sorti del nostro Paese sono “appese” a queste elezioni che segneranno la nostra storia proponendoci l’uno o l’altro governo. Destra o Sinistra questo è il problema…
 
- Federica Caucci - 4 B
 
Impertinente - n° 2 di Marzo 2006
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net