La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
 
 
   
 
>
>
>
>
>
>
 
 
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
 
   
   
     
 

Stampa e Leggi

Edizione 2021 - 2022

 
 
 
     
   
    Per leggere e/o scaricare i file potresti aver bisogno di Adobe Reader (per i file .pdf) e WinZip (per i file .zip)  
    scarica Adobe Reader scarica WinZip  
    Se non disponi di questi
programmi puoi scaricarli
facendo CLIC sull 'icona.
 
   
 

Home >> Mosaico >> Libri e biblioteca >> Dettaglio articolo

 
Letto per voi ...
Libri sotto l'ombrellone
 
 
Letto per voi da … Gabriele D. AUTORE: AA.VV. TITOLO: Il Capricorno EDITORE: Mursia. SI TRATTA DI UN : Testo Mitologico SINTESI DELLA STORIA: Il dio delle selve e dei pascoli, era Pan il figlio di Giove e Callisto, visto che la mamma lo abbandonò, Giove lo portò nell’ Olimpo dove lo schernivano tutti. Pan allora andò dal padre e si fece riportare sulla terra. Lì correva nei boschi, vedeva le ninfe nel ruscello e di sera si addormentava nelle grotte e le mattine vedeva prati, campi, ulivi e uva. Un giorno si invaghì di una ninfa allora le corse dietro ma lei scappò e si tramutò In una canna da fiume. Allora Pan la spezzò e la fece diventare una sorte di flauto e quando la suonò da una nuvola si scatenò un tifone. Pan allora scappò e pregò Giove di salvarlo e lo tramutò nella costellazione del Capricorno. GIUDIZIO PERSONALE : e’ stato molto bello. Letto per voi da…Cristina T. AUTORE: C. Nostlinger TITOLO: Il gatto non è un cuscino EDITORE: Il Battello a Vapore SI TRATTA DI… una fiaba moderna SINTESI DELLA STORIA: Questa è la storia di un gatto che era nato in una stalla con cinque mucche e due vitelli. Quando abitava dentro la stalla, ogni giorno, una signora veniva a mungere le mucche e il latte che ricavava lo porgeva a terra così il gatto e i suoi fratellini accorrevano. Dopo diversi giorni arrivò una famiglia che prese proprio questo gattino e lo chiamò Samuele. Quando si stancarono di questo gattino lo regalarono ad una signora anziana ed ella lo chiamò Muccibù. La signora dopo poco morì e così lo prese un signore che lo volle chiamare Cicciabomba. Sua moglie lo portò dal veterinario perché faceva sempre la pipì in casa. La donna lo lasciò a terra e lui scappò. Così per questo gatto cominciò una vita senza nome. GIUDIZIO PERSONALE: Mi è piaciuto c, perché mi ha fatto capire come può essere la vita di un gatto. Letto per voi da … Emanuele C. AUTORE: B.Pitzorno TITOLO: Gli amici di Scerlok EDITORE:Mondadori SI TRATTA DI : Un racconto giallo SINTESI DELLA STORIA: Un giorno lo zio Perci stava lavorando con una mongolfiera. Pip sempre puntuale a svegliarsi , dalla finestra della sua camera vide una palla gigante e svegliò i suoi amici. Insieme scesero le scale e videro che era una mongolfiera. Pip, Robin, Eva, Matilde e lo zio Perci vi salirono e l’accesero. Ad un tratto arrivò una turbolenza e li portò su un’isola. Trovarono una casa e zio Perci vide che un uomo stata uccidendo una donna. In realtà questi erano attori e li invitarono a dormire lì. La cuoca della casa diceva che delle scimmie le rubavano i suoi piatti migliori. Allora zio Perci e i suoi amici andarono con la mongolfiera a farsi un giro e videro delle scimmie che mangiavano come uomini. Robin buttò sopra di loro una polvere che pizzicava così le scimmie iniziarono a grattarsi e si levarono le maschere, in realtà erano uomini che vennero arrestati. GIUDIZIO PERSONALE: E’molto carino.
 
- Cristina T. - Gabriele D. - Emanuele C.
 
Mosaico - n° 3 di Giugno 2005
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net