La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
 
 
   
 
>
>
>
>
>
>
 
 
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
 
   
   
     
 

Stampa e Leggi

Edizione 2021 - 2022

 
 
 
     
   
    Per leggere e/o scaricare i file potresti aver bisogno di Adobe Reader (per i file .pdf) e WinZip (per i file .zip)  
    scarica Adobe Reader scarica WinZip  
    Se non disponi di questi
programmi puoi scaricarli
facendo CLIC sull 'icona.
 
   
 

Home >> Mosaico >> Dentro la scuola >> Dettaglio articolo

 
Vita dentro la nostra scuola
Progetto interculturale
 
 
Un progetto interculturale nasce per dare giusto valore a tutti e nella nostra scuola, c’è proprio un progetto di questo tipo, che ci ha permesso di conoscere meglio chi è lontano ,ma anche di superare i nostri pregiudizi. So che delle persone hanno ricercato il paese più povero del mondo economicamente e culturalmente e hanno scoperto che l’ultima posizione viene occupata dalla Sierra Leone . La Sierra Leone è una repubblica dell’Africa occidentale il primo nome fu “Monti del leone” nome che fu dato da Pedro De Cinta per i monti che circondano la capitale . L’economia è basata sull’agricoltura e su l’esportazioni di mine- rali .La Sierra Leone ottenne l’indipendenza nel 1961 ma rimase membro del Common- whealth, 10 anni dopo divenne una repubblica guidata da un presidente, nel 1975 ci fu il presidente Siaka Stevens un referendum nel 1991 ha sancito il passaggio del multi partitismo ma un colpo di stato blocco il processo di democratizzazione. La popolazione è numerosissima man ha molti problemi per mangiare perché si vive con meno di un dollaro e deve far mangiare molti bambini. Loro mangiano una volta a giorno e per lo più riso. La Sierra Leone è molto povera non ha case di mattoni nè energia elettrica ma ad Albano si raccolgono i soldi di 13 paesi della diocesi che andranno in Sierra Leone. Questo paese è cosi povero perché è appena finita la guerra ,don Pietro ha visto i bambini che erano obbligati a combattere! Ora che la guerra è finita la Sierra Leone è molto povera pensare che il 45% dei bambini muoiono a 5 anni 70% non può bere l’acqua potabile. Ci sono 303.600 bambini a medico, il 15% della gente legge e scrive, il 2% è cristiano, 80% vive con meno di un dollaro. Nella scuola, che ha costruito la diocesi di Albano alle 6:00 si fa la messa poi fanno lezione di inglese ci sono 130 bambini in aula.Stiamo cercando di far costruire in Sierra Leone un ospedale con molte iniziative, che si inaugurerà a natale 2004.
 
- Daniele - 5 C
 
Mosaico - n° 2 di Maggio 2004
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net