La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
 
 
   
 
>
>
>
>
>
>
 
 
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
 
   
   
     
 

Stampa e Leggi

Edizione 2021 - 2022

 
 
 
     
   
    Per leggere e/o scaricare i file potresti aver bisogno di Adobe Reader (per i file .pdf) e WinZip (per i file .zip)  
    scarica Adobe Reader scarica WinZip  
    Se non disponi di questi
programmi puoi scaricarli
facendo CLIC sull 'icona.
 
   
 

Home >> Rodarilandia >> Commenti >> Dettaglio articolo

 
Alcune nostre riflessioni sulla Global March
 
 
Abbiamo portato tanti cartelloni scritti da noi contro lo sfruttamento minorile: “io sono qui per dare una speranza”; “io sono qui perché sono un bambino come voi”; “sono qui perché tutti i bambini del mondo sono miei amici”; “sono qui per cambiare il cuore di chi sfrutta”. Abbiamo indossato tutti una maglia con disegnato il logo della Global March: un mondo con intorno sei bambini stilizzati di diverso colore. Siamo stati il gruppo più fotografato! Abbiamo inventato tanti slogans. Ci sentivamo sicuri dei quello che dicevamo e facevamo. VERONICA IV A È stato emozionante ascoltare i bambini che erano stati lavoratori e che esprimevano la loro felicità perché adesso avevano una famiglia e degli amici con cui andare a scuola e a giocare. ILARIA RIZZA IV A Mi è rimasto impresso un enorme striscione dove erano rappresentati dei bambini che lavoravano nelle pietraie. Noi eravamo lì per difendere proprio i diritti di tanti bambini e bambine come loro. Io penso che deve migliorare la condizione economica di quei paesi in cui avviene lo sfruttamento del lavoro minorile. Possiamo sperare? GIORGIA IV A Ascoltando i bambini ex-lavoratori che parlavano sul paco ho pensato che chi sfrutta i bambini e le bambine si dovrebbe vergognare, perché le persone non si possono usare solo per i soldi. Ci sono stati anche tanti momenti divertenti: quando un’orchestra ha iniziato a suonare ho ballato insieme agli altri; ho inventato e gridato molti slogans; ho visto molte cose belle di Firenze. ILARIA STAZZI IV A Abbiamo partecipato alla Global March contro lo sfruttamento dei minori nel mondo perché sono due anni che, in occasione della Giornata dei Diritti dei Bambini e delle Bambine, approfondiamo questo problema: abbiamo visto filmati, letto dei libri, ricercato informazioni sui giornali. Ci è venuta voglia di fare qualcosa affinché queste ingiustizie non avvengano mai più. Durante la marcia portavamo un grande striscione dipinto da noi con la scritta: “Se un bambino lavora muore di fatica, se non lavora muore di fame”. Molti lo hanno fotografato. Io ricorderò sempre questo giorno, sono molto contenta di aver partecipato a questa marcia. ERICA IV A
 
- La classe - 4 A
 
Rodarilandia - n° 3 di Maggio 2004
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net