La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
 
 
   
 
>
>
>
>
>
>
 
 
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
 
   
   
     
 

Stampa e Leggi

Edizione 2021 - 2022

 
 
 
     
   
    Per leggere e/o scaricare i file potresti aver bisogno di Adobe Reader (per i file .pdf) e WinZip (per i file .zip)  
    scarica Adobe Reader scarica WinZip  
    Se non disponi di questi
programmi puoi scaricarli
facendo CLIC sull 'icona.
 
   
 

Home >> Enjoyce >> Altri lati del mondo >> Dettaglio articolo

 
(Non) c’è del marcio in Danimarca
 
 

Come da tradizione, il Joyce favorisce scambi interculturali tra ragazzi di diverse nazioni europee, con lo scopo di approfondire e praticare le lingue studiate ma dare soprattutto la possibilità di venire a conoscenza delle diverse culture europee.

La meta di quest’anno per le classi IIIC e alcuni ragazzi del IVC , IVG e IVB  è stata la Danimarca e gli studenti sono stati ospitati dai propri corrispondenti durante la prima settimana di maggio.

Itinerario alla mano, noi studenti siamo stati coinvolti in una serie di visite nella coloratissima e ben organizzata Copenhagen e nel territorio circostante, costellato di antichi, imponenti e lussuosi castelli reali, cittadine caratteristiche immerse nel verde e musei di una rilevante importanza come il Museo Nazionale con ampie sezioni dedicate all’Asia, l’Africa e l’Europa in generale e con oggetti legati agli anni ‘60 ( il passaggio in Danimarca dei Beatles, un vecchio jukebox e riproduzioni del passato stile di vita) e il Louisiana Modern Art Museum ; il tutto reso possibile da ottime condizioni climatiche, cosa che non ci aspettavamo affatto da un paese nordico.

Copenhagen, si sa, non è una città rinomata per grandi tradizioni storiche, ma è ben organizzata e all’occhio del turista appare pulita, tranquilla nello svolgimento della vita quotidiana con una popolazione disponibile ed aperta verso il prossimo nonostante gli evidenti problemi linguistici.

Durante il corso dei giorni, gli studenti italiani hanno appreso la realtà scolastica danese in seguito alle visite presso il Frederiksborg Gymnasium di Hillerød : corridoi vivacizzati da dipinti (realizzati dagli studenti stessi) e perfino caricature di professori e presidi appesi al muro, aule piuttosto grandi ed efficacemente organizzate per lo studio approfondito delle singole materie, un ampio cortile per la pausa pranzo confinante con un lago dalla bellezza suggestiva.

L’aspetto più curioso riguardo l’organizzazione degli studi è forse l’inesistenza di un orario delle lezioni fisso e la presenza di computers nelle aule, con i quali è possibile effettuare anche esami per il passaggio all’anno successivo; senza contare l’innaturale silenzio che echeggiava per i corridoi in qualsiasi momento della giornata!

In definitiva, nonostante l’incontro tra le due culture abbia a volte creato imprevisti o incomprensioni, lo scambio ha avuto nell’insieme risvolti positivi negli ambiti della crescita personale, linguistica, nella socializzazione interpersonale e ha riconfermato la validità di progetti come questo.

 
- Giulia Milazzo III LC
 
Enjoyce - n° 3 di Maggio 2008
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net