La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
.
 
 
   
 
>
 
 
 
     
 
>
>
>
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
     

Home >> Enjoyce >> Dentro la scuola >> Dettaglio articolo

 
Aiutateci ad aiutare
 
 

Il 22 maggio ultimo scorso il liceo classico J. Joyce ha organizzato una raccolta fondi per il World Food Program (FAO/ONU), la più grande organizzazione umanitaria del mondo, che fornisce aiuti alimentari a chi soffre la fame, intervenendo, in media ogni anno, in 80 paesi del globo.

Alunni delle classi IILB e IVLG, dimostratisi ottimi pasticceri, hanno preparato e venduto deliziosi dolcetti: il ricavato andrà ai bambini africani come piccolo ma significativo contributo.

Prima della vendita, per sensibilizzare il resto degli studenti all’acquisto delle prelibatezze sfornate, c’è stata la presentazione di alcuni filmati in cui venivano mostrate le condizioni, purtroppo inaccettabili, in cui vivono le popolazioni dell’Africa subsahariana.

Abbiamo visto immagini forti, che rispecchiano drammaticamente una realtà in cui gli uomini muoiono per assenza di cibo, dove neonati non hanno il tempo di vivere, sovente muoiono presto falciati da malattie come AIDS, malaria e tubercolosi.

Bisogna che la situazione cambi in fretta, noi che ci reputiamo tanto solidali, come e dove spendiamo la nostra solidarietà? Perché invece di investire le risorse in guerre non pensiamo ad aiutare le persone più povere che meritano, come tutti, una vita serena e normale?

Mentre noi ci preoccupiamo tanto per frivolezze come scegliere il cellulare alla moda o la magliettina uguale alle amichette, nel mondo ci sono ragazzi della nostra stessa età che lottano fra la vita e la morte, causata da insufficienza di acqua nel loro territorio, penuria di cibo e di medicinali.

Perché c’è ancora così tanto contrasto e differenza tra paesi occidentalizzati e quelli del terzo mondo? Come mai i primi, nonostante le nuove tecnologie ed i progressi scientifici, non sono ancora riusciti a dirimere questo enorme problema?

La riflessione investe tutti: privati cittadini, politici, istituzioni ed è di portata globale, sia a livello geografico che di importanza sociale.

Il Joyce, nel suo piccolo, tramite questa giornata, ha lasciato una piccola goccia nell’oceano (abbiamo ricavato 564,00 euro), ma ovviamente è solo un segnale, l’aiuto dovrebbe essere costante e continuativo, provenire da più enti, per far sì che qualcosa incominci a cambiare.

Vogliamo comunque ringraziare, a nome di tutta la scuola, tutti coloro che hanno reso possibile questo progetto, in particolare la prof.ssa Farkas, promotrice dello stesso, augurandoci che esso abbia un seguito anche nei prossimi anni.

 
- Nicole Amorotti - Vlora Muca - Elena Sarracino II LB
 
Enjoyce - n° 3 di Maggio 2008
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net