La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
.
 
 
   
 
>
>
 
 
 
     
 
>
>
>
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
     

Home >> Rodarilandia >> Scuola e dintorni >> Dettaglio articolo

 
Uno sport a scuola
Le bocce
 
 
A scuola pratichiamo lo sport delle bocce. Il progetto è iniziato quest’anno, a ottobre. Nel progetto sono incluse diverse uscite; la prima è stata al Coni, dove siamo andati per ascoltare la conferenza sul diabete giovanile.
L’attività delle bocce la pratichiamo ogni quindici giorni, il venerdì pomeriggio. In un primo tempo ci allenavamo nella nostra palestra, ora al circolo bocciofilo. Le prime volte come esercizi, Mara, la nostra insegnante di bocce, ci ha fatto percorrere la palestra saltando, eseguendo le flessioni, correndo intorno per dieci giri, ma soprattutto ci ha insegnato a respirare in modo corretto. Questi esercizi li abbiamo eseguiti per circa cinque settimane, poi ci siamo allenati al circolo bocciofilo di Campoleone per imparare a giocare a bocce. Bocce è uno sport divertente ed educativo, perché è vero che bisogna divertirsi, ma è anche vero che bisogna impegnarsi.
Il campo è lungo 28 m e largo 4. Per giocare bisogna fare tre passi e lanciare la boccia che deve colpire tre bocce e un pallino posti a metà campo.
La navetta, o staffetta, è il mio gioco preferito perché devo prendere la rincorsa,tirare la boccia e cercare di colpire l’altra boccia che si trova a metà campo circa; arrivata alla fine del campo, devo recuperare la boccia che avevo tirato precedentemente e lanciarla verso l’altra boccia che è posizionata a più di metà campo, giunta all’altra estremità del campo devo toccare la  mano del mio compagno che deve fare lo stesso percorso che ho fatto io.
La  cosa che più preferisco in questo esercizio è che posso sfruttare la mia velocità ed è anche l’unico nel quale riesco a colpire le bocce.
colpire il pallino. Il 24 Febbraio c’è stata una gara regionale; io non ho partecipato, però molti miei compagni sono andati e hanno ottenuto dei buoni risultati. Mi sarebbe piaciuto partecipare, ma purtroppo non ho potuto farlo. Il gioco delle bocce, come attività mi piace un sacco perché non bisogna solo giocare divertendosi, ma anche usando la testa e la precisione.
 
- Jozefina - 5 C
 
Rodarilandia - n° 2 di Aprile 2007
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net