La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
.
 
 
   
 
>
>
 
 
 
     
 
>
>
>
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
     

Home >> Rodarilandia >> Scuola e dintorni >> Dettaglio articolo

 
Giornata della memoria 27 gennaio 2007
Ragazzi e cocomeri
 
 

Dal  libro “Storia di una  staffetta partigiana di Teresa Vergalli”

La signora Teresa  Vergalli nel suo libro ci racconta dei momenti pericolosi di quando faceva la staffetta partigiana.
Doveva recarsi in montagna per portare dei messaggi. In ogni posto di blocco trovava una scusa, ai militari diceva che andava a cercare del sale o del cibo.
Un giorno era particolarmente stanca, si trovava su una stradina e passò di lì un contadino che la vide sfinita e la portò a casa sua.Il contadino aveva tre figlie che l’accolsero molto bene.  La signora Teresa per la stanchezza andò subito  in camera, non ricordava più cosa aveva mangiato, si tolse gli scarponi e, per quanto aveva  camminato, vide che le si erano consumate  tutte  le calze.
La sera, a causa  del coprifuoco, si  doveva  spegnere la luce e chiudere  le porte. Quella sera erano presenti anche dei ragazzi che decisero di divertirsi un po’ a rubare i cocomeri in un orto. Tutti insieme raccolsero tantissimi cocomeri e li portarono a casa. Iniziarono a mangiare e, per la fretta, si sbrodolarono tutti. La signora Teresa, almeno per quella sera, si dimenticò che fuori c’era una brutta guerra e passò un po’ di tempo in allegria con i suoi nuovi amici.

 
- 3 A
 
Rodarilandia - n° 2 di Aprile 2007
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net