La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
 
 
   
 
>
>
>
>
>
>
 
 
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
 
   
   
     
 

Stampa e Leggi

Edizione 2021 - 2022

 
 
 
     
   
    Per leggere e/o scaricare i file potresti aver bisogno di Adobe Reader (per i file .pdf) e WinZip (per i file .zip)  
    scarica Adobe Reader scarica WinZip  
    Se non disponi di questi
programmi puoi scaricarli
facendo CLIC sull 'icona.
 
   
 

Home >> Rodarilandia >> Scuola e dintorni >> Dettaglio articolo

 
Giornata della memoria 27 gennaio 2007
Per non dimenticare e promuovere la pace
 
 

I fatti di cui vogliamo parlarvi sono ambientati nella seconda guerra mondiale, in particolare si riferiscono agli avvenimenti accaduti a Lanuvio e alla gente che li ha vissuti.
Tanti nonni, hanno portato le loro testimonianze nella nostra scuola e hanno ricordato,  per noi tutti, quei momenti tragici.
Ci hanno raccontato che per sfuggire ai bombardamenti degli Americani, sbarcati ad Anzio, erano costretti a
rifugiarsi nelle grotte del paese, ma nonostante questo molte persone innocenti persero la vita.
Dal libro “La storia e la memoria”, le insegnanti ci hanno letto i racconti di uomini e donne scampati alla morte e alla distruzione della guerra.
Dalle loro parole trasparivano le ansie e le paure che vivevano  tutti i giorni e il dolore da sopportare per la perdita delle persone care.     
Nell’ ascoltarli ci siamo commossi e per un po’ ci siamo immedesimati in loro tanto da provare quasi le stesse emozioni.
Abbiamo sentito molta tristezza per quella povera gente e ci siamo chiesti: “Noi che siamo il futuro e la speranza del domani, cosa possiamo fare per fermare la guerra”?
Pensiamo che la prima cosa da fare è di costruire un dialogo amichevole con tutti; soprattutto con le persone che arrivano nel nostro Paese in cerca di un futuro migliore.
Per poter conoscere e rispettare i loro usi e costumi,  dobbiamo comprendere che, nonostante abbiano il colore della pelle diverso dal nostro e parlino una lingua differente, siamo tutti uguali.
In questo modo cercheremo di creare un mondo più pacifico, ma soprattutto più umano, dove nessuna persona possa più provare il dolore che hanno provato i nostri nonni.

 
- 5 C
 
Rodarilandia - n° 2 di Aprile 2007
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net