La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
.
 
 
   
 
>
 
 
 
     
 
>
>
>
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
     

Home >> Noi ci siamo >> Dentro la scuola >> Dettaglio articolo

 
La 2^E ‘2003/2004’ alla sua prima avventura!!!
‘Storia del camposcuola a…..’
 
 
Finalmente! Ecco arrivati il tanto atteso camposcuola , l’ uscita di quattro giorni fuori Roma per le classi II e III . Lo scorso anno, per la gioia della professoressa di scienze, il camposcuola si è svolto in una bellissima località di montagna: Prati di Tivo sul Gran Sasso. Dopo aver caricato i nostri numerosi bagagli sull’ autobus, siamo partiti alla volta della nostra prima uscita più lunga di un giorno. Arrivati, siamo stati accolti da tre simpaticissimi animatori turistica: Roberto, Daniele e Manuel, che dopo averci mostrato l’ albergo dove avremmo alloggiato, ci hanno illustrato il programma dei 4 giorni che ci attendevano. Eravamo entusiasti per quella che sarebbe stata l’ esperienza più bella della nostra vita, che ci avrebbe riservato molte sorprese. Appena entrate nelle nostre nuove camere, dopo aver sistemato le nostre cose, abbiamo notato che il rubinetto della vasca da bagno era difettoso. Due delle autrici di questo articolo si rivolsero ad una compagna per chiedere aiuto, ma il suo pronto –intervento peggiorarono la situazione e allagarono il bagno.Le due povere sventurate furono costrette a farsi la doccia da una professoressa . Questa è stata solo una delle tante avventurose vicende capitata alla mitica II e infatti quella stessa sera due nostri compagni furono chiusi fuori dalla loro camera da un loro compagno di stanza, il quale per tutta la notte, non ha aperto la porta. Quella fu la notte del caos ! Tutti i ragazzi erano fuori a sostenere i nostri compagni che alle due andarono a dormire in una camera lasciata vuota da due ragazze le quali sacrificarono la loro notte essendo a loro volta ospiti di altre due compagne. Per non parlare poi di tutti i danni che abbiamo combinato nelle camere dell’ albergo: letti dalle doghe rotte,asciugacapelli non funzionanti …Inoltre ci sono stati anche dei problemi fisici: piedi con vesciche a causa delle scarpe da trekking, mal di testa e mancanza di voce. L’ultimo giorno si è tenuto un corso di sopravvivenza nel bosco, in occasione del quale ci siamo divertiti a costruire delle capannine con rami e foglie secche. Abbiamo fatto una foto di gruppo e siamo tristemente ritornati a casa. Questa esperienza, durante la quale abbiamo imparato cose nuove ,e’ servita a staccarci dalla mondanità della vita in città per immergerci pienamente nella natura. Abbiamo imparato a scalare una parete di quindici metri, tirare con l’arco, usare la bussola e leggere le carte topografiche. Questa e’ stata l’avventura della mitica IIE , con la speranza che si ripeta anche quest’anno!
 
- Ilaria De Santis - Federica Crecco - Andrea Ronconi - Stefano Guadagno - Valentina Massaroni - 2 E
 
Noi ci siamo - n° 2 di Maggio 2005
 
 
 
 
   

 

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net