RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Primo piano

Guerra a che cosa? Pace con chi?

...Son d'accordo con voi
non esiste una terra
dove non ci son santi né eroi
e se non ci son ladri,
se non c'è mai la guerra
forse è proprio l'isola che non c'è...

Edoardo Bennato

Informare ed essere informati significa andare al di là del fatto di cronaca particolare e leggere dentro al fatto stesso, scovarne le cause, le radici più profonde e nascoste: la realtà è sempre più complessa di quello che appare: non esiste una divisione manichea tra bene e male, tra buoni e cattivi, ma il mondo è composto di sfumature, di bianco e nero insieme, un amalgama di bene e male presente in ciascuno di noi.
Da questa complessità ci sembra nostro compito fornire elementi di riflessione e di approfondimento, per esaminare le diverse sfaccettature del reale, per risalire all' origine dei conflitti e delle guerre, per imparare dagli errori del passato cercando di non ripeterli, in quanto eredi di una storia che ha conosciuto anche corruzione, miscugli di rivoluzioni disilluse, di tecnologie impazzite, di morti e di ideologie esauste, dove l'intelligenza si è avvilita fino a mettersi a servizio dell'odio e dell'oppressione. Questa generazione sa di dovere, a partire da tali aspetti negativi, restaurare fra i popoli una pace che non sia quella della schiavitù, riconciliare di nuovo lavoro e cultura, ristabilire con tutti gli uomini un'arca di alleanza.
Crediamo sia utile quindi offrire di seguito un'informazione bibliografica sull'argomento, comunicando ai lettori che un elenco più esaustivo delle pubblicazioni, nonché la disponibilità dei libri, si potrà trovare nelle biblioteche aderenti al Consorzio S.B.C.R.

Per la rubrica Primo piano - Numero 3 ottobre 2001
Rosaria Carbone |
Per la rubrica Primo piano - Numero 3 ottobre 2001