RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Primo piano

La nostra storia - 2001


2001 - Il futuro, la sfida.


II futuro consente un ulteriore contributo alla riflessione, costantemente aperta tra gli operatori e amministratori, sulle prospettive di sviluppo delle biblioteche, per affrontare le scommesse del futuro. "Se di sfide si tratta" - sottolinea il Presidente Dionisi -"e in più occasioni ho volutamente enfatizzato questo termin, sono aperte e tutte da giocare. Avranno un futuro e che futuro le biblioteche sul territorio dei Castelli Romani? La domanda non è peregrina, nonostante i risultati raggiunti e la risposta non può che essere articolata. La rilettura della storia di questi servizi, che oggi il Viv@voce propone, mette in evidenza la peculiare capacità che le biblioteche hanno dimostrato di essere sempre dentro i processi reali del Paese. Processi segnati dall'evolversi delle norme, dal dinamismo culturale, dai progressi delle nuove tecnologie e non da ultimo da una rinnovata attenzione del mondo politico alla vita dei servizi culturali.
Tale rinnovata attenzione sta anch'essa all'interno di un percorso avviato da alcuni a livello nazionale, che guarda alla cultura in modo diverso, ne coglie e ne esalta il valore propulsivo per la crescita e lo sviluppo dei territori e la collega strettamente ad altre due risorse decisive per I' economia: l'ambiente. In questo senso le biblioteche, intese come servizi culturali territoriali seguiteranno a crescere se riusciranno a far emergere questa nuova accezione di cultura, insieme a tutti gli altri soggetti che contribuiscono per la loro parte a definire l'identità di un territorio".