RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Cibo per la mente

Pompei

Robert Harris
Mondadori, 2003

79 d.C., 22 agosto. Due giorni all'eruzione del Vesuvio (descritta da Plinio il giovane e in cui trovò la morte Plinio il vecchio) che seppellirà Pompei, splendida cittadina, importante centro commerciale nonché soggiorno climatico per ricchi, sotto una coltre di cenere e lapilli. Il giovane aquarius, l'ingegnere Marco Attilio Primo è inviato in Campania per assumere la direzione dell'acquedotto Augusto, il più lungo del mondo, che uscolo te na addirittura nove città del golfo. Il suo predecessore Esomnio è misteriosamente scomparso mentre notizie di prodigi mirabili si diffondono tra la popolazione: a Misero tutte le triglie di scoglio di un uscolo sono inspiegabilmente morte senza nessuna causa apparente. L'aquarius scopre che le sorgenti si stanno esaurendo e le acque sono mischiate a zolfo. Harris ci conduce insieme al protagonista Attilio in un avventurosa corsa contro il tempo nel tentativo di scongiurare una tragedia inevitabile.

Per la rubrica Cibo per la mente - Numero 30 marzo 2004