RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Cibo per la mente

Ancora su scuola e biblioteca…

Finiremo mai di parlarne?

Se abbiamo aperto l’anno nuovo con il segno più, lo dobbiamo anche al lavoro metodico e continuo che i nostri operatori in tutte le sedi delle biblioteche conducono in collaborazione con la scuola ed in particolare con quella dell’obbligo. Lo sforzo comune di insegnanti e bibliotecari nel far crescere lettori ha prodotto negli anni innumerevoli iniziative, ha messo in campo competenze insperate, rivoluzionato in molti casi il rapporto con il libro e la lettura. Dopo le prime prove di collaborazione, insegnanti e bibliotecari hanno imparato ad essere complementari, senza confondere ruoli e professioni con reciproco vantaggio e soprattutto a favore dell’oggetto delicatissimo dei loro interventi: i ragazzi in età scolare. Il Consorzio SBCR, istituito per sostenere con i propri servizi l’attività delle biblioteche civiche, ha monitorato negli anni e ha sostenuto lo svolgersi di tale attività collaborativa e, recependone gli stimoli migliori, ha voluto rispondere ad una delle richieste più frequenti che provengono dal mondo della scuola: quella dell’aggiornamento costante sulla produzione editoriale per ragazzi. A tal fine si è attivato un nuovo servizio a livello consortile, guidato e coordinato dal Centro di documentazione di letteratura per l’infanzia con sede a Lanuvio, La vetrina novità bambini e ragazzi che viene allestita 2 volte l’anno presso le biblioteche del Consorzio e che dà conto di quanto il mercato editoriale offre di meglio per la fascia d’età 0-14 anni. La vetrina partita a Genzano nel mese di maggio del 2004, ha avuto la sua seconda edizione a dicembre presso la biblioteca di Lanuvio e se ne allestirà una terza ad aprile a Ciampino, in occasione della tradizionale Fiera internazionale del libro per l’infanzia di Bologna. L’appuntamento di dicembre crediamo sia stato particolarmente significativo per i contributi che alcune insegnanti hanno offerto alla riflessione comune sulla base di loro innovative esperienze di lavoro in cui il libro ancora una volta ha agito da protagonista all’interno di un intelligente uso degli altri media. Ringraziamo in particolare A.Maria Rango, Margherita Pantano, Domenico Furfari, Enrica Fabi con l’augurio che vogliano essere con noi anche il prossimo aprile.
Per la rubrica Cibo per la mente - Numero 39 febbraio 2005