RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Maggio di Libri

Maggio dei Libri 2015

Scegliere di festeggiare i libri potrebbe sembrare "stonato" se messo in relazione alle urgenze che ci premono - la crisi, la disoccupazione giovanile, la frantumazione di vecchie certezze, la ricerca affannosa e incerta del nuovo - eppure crediamo fortemente che proprio nelle fasi di crisi più profonda, il libro e la lettura intesi come momento di confronto del passato con il presente, di scambio, riflessione, relazione liberata dai pregiudizi possano aiutare ad affrontare questi snodi complessi e di esito affatto certo della nostra storia.
Mettere al centro la cultura in tutte le sue manifestazioni è operazione delicata e di non immediata comprensione, operazione non facile come tutto ciò che ha un valore profondo e duraturo. Eppure le biblioteche tentano di farlo, ogni giorno nel servizio che offrono a tutti i cittadini e di tanto in tanto con eventi speciali. Come si dice, colgono tutte le occasioni per ritornare sugli stessi concetti, per parlare al loro pubblico reale e potenziale con la lingua che conoscono di più quella dei libri e del loro vasto contorno.
Anche le biblioteche dei Castelli Romani partecipano al Maggio dei libri 2015 e lo fanno con tanti momenti di incontro, più piccoli e più grandi, ma tutti significativi, che il nostro Castellinforma racconta con puntualità e precisione.
I tanti eventi in onore del libro e dei lettori si svolgono dentro e fuori le biblioteche, in collaborazione con associazioni, scuole, singoli autori, su tutto il territorio dei Castelli romani: da Grottaferrata a Colonna passando per Monteporzio Montecompatri Frascati Albano Lanuvio fino a Velletri il serpentone del libro e della lettura si snoda fluido e privo di interruzioni, con l'ambizione di toccare un po' tutti e pure là dove non arrivasse, proponendosi di farlo in una successiva occasione.

Per la rubrica Maggio di Libri - Numero 125 aprile 2015