RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Cibo per la mente

Forza, Italia

Come ripartire dopo Berlusconi

Un libro da leggere, specialmente in questo periodo di grande pessimismo per le sorti del nostro Paese. Chiss‡ perchÈ ci vuole uno straniero (nemo profeta in patria) a ricordarci che l'Italia Ë molto pi˘ sfaccettata e ricca e creativa di quanto spesso i media pi˘ seguiti ci propongono. L'ottica con la quale Emmot ci invita a leggere il nostro Paese riesce a farci superare il convincimento, assai radicato, che tutto il peggio di tutti i tempi della nostra storia si concentri nelle vicende storiche politiche, economiche, etiche contemporanee C'Ë una Mala Italia ma anche una Buona Italia, ci dice Emmot, Ë dal loro prevalere l'una sull'altra che ogni epoca Ë segnata positivamente o negativamente. Badate bene dunque, pure se in salita, le strade della buona Italia meritano di essere percorse; dal Nord al Sud esempi eccellenti vengono citati da Emmot e raccontati: dalle scuole alle universit‡, dalle imprese alla giustizia, dalle forme associative alle aziende creative. Facciamoci un regalo a natale: leggiamo positivo

________

Bill Emmott, giornalista inglese innamorato dellíItalia, Ë stato dal 1993 al 2006 direttore dellíìEconomistî. Nel 2003 ha vinto il premio ì» giornalismoî per il lavoro della rivista nel trattare le notizie sullíItalia. Scrive regolarmente per il ìTimesî a Londra e ìla Stampaî in Italia. Ha scritto molti libri sul Giappone, in Italia Ë uscito Asia contro Asia (Rizzoli 2008). Vive nel profondo della campagna inglese, ma passa un sacco di tempo negli aeroporti.

Per la rubrica Cibo per la mente - Numero 97 dicembre 2010