RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Eventi

ProvinCinema approda al Festival Internazionale del Film di Roma 2010

Due gli appuntamenti dedicati a ProvinCinema dal Festival Internazionale del Film di Roma 2010. Il 3 novembre alle ore 14,00 i due corti vincitori verranno proiettati nella Sala Alitalia e tutti i corti in concorso saranno poi visibili durante la cerimonia organizzata dalle ore 15,00 presso lo spazio della Film Commission di Roma, delle Province e del Lazio. Ad aver vinto la terza edizione sono stati per la Sezione Scuole di Cinema "Incroci" presentato dalla Scuola di Cinema "Sentieri Selvaggi" di Roma e girato in una location di Nettuno. Per la sezione Istituti Superiori "Un salut de la Zagarolo" realizzato dall'IIS "Falcone e Borsellino" di Zagarolo e girato a Zagarolo.
ProvinCinema è un festival dedicato alle scuole con una modalità veramente originale, il premio infatti consiste nell'essere ammessi a partecipare, come recita un famoso e pacifico proverbio. Tutte le scuole, classi o gruppi di classi possono inviare alla segreteria del Festival un breve soggetto ambientato nel territorio provinciale romano. Tra i soggetti pervenuti ne vengono scelti 10 e tradotti in altrettanti corti dagli stessi studenti con l'assistenza dell' associazione culturale La Fornace e della Film Commission di Roma. Due le sezioni in concorso: una riservata agli Istituti Superiori della provincia di Roma e una alle scuole di Cinema.
La giuria, presieduta dal critico Morando Morandini e composta dalla vice presidente della Fondazione Film Commission di Roma, delle Province e del Lazio Gabriella Galluzzi, dalla regista Giovanna Gagliardo, dal location manager Bruno Rosa e dal regista e scenografo Amedeo Fago, decreta poi un vincitore e assegna menzioni, ma il vero premio per gli studenti resta l'aver partecipato ad una vera e propria produzione cinematografica e aver visto diventare film il loro soggetto. Due gli obiettivi principali di Provincinema: valorizzare le vocazioni in ambito audiovisivo di molti Istituti scolastici e scuole di Cinema e far conoscere luoghi e scenari del territorio della provincia di Roma adatti a essere utilizzati come set per produzioni audiovisive.
Per Cecilia D'Elia Assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma: "Il Festival Nel suo complesso è un grande tributo fatto da giovani cineasti al nostro paesaggio umano e ambientale. I corti arrivati in concorso nell'edizione 2010 sono stati girati da Frascati a Lavinio, da Nettuno a Santa Severa, nei siti archeologici, nei borghi storici, nei nuovi insediamenti urbani. Con Provincinema tutto il territorio diventa quindi un set umano e sociale. Iniziative come queste ci aiutano a consolidare una vocazione professionale e produttiva diffusa nel nostro territorio che conta oltre il 70% delle imprese attive in Italia nel settore e decine di migliaia di persone impiegate. Il concorso ha il merito di insegnare ai giovani che possono disegnare con immagini lo spazio dove vivono e contribuire alla sua rappresentazione umana e sociale. Del resto la provincia di Roma è una terra-di-cinema, famosa nel mondo per essere stata il magnifico sfondo di colossal storici, film western, commedie all'italiana e di tanto cinema neorealista. La crisi che il cinema attraversa non è una crisi di creatività né di autori, ma di politiche culturali e di finanziamenti pubblici. Il cinema è una delle grandi tracce di unicità culturale che attraversano il nostro territorio e la nostra storia collettiva e per le nuove generazioni è una grande area di espansione creativa e occupazionale. ProvinCinema ne è un felice, piccolo esempio."

Per la rubrica Eventi - Numero 96 novembre 2010