La comunità virtuale scolastica dei Castelli Romani
cerca in
 
 
   
 
>
>
>
>
>
>
 
 
 
 
 
   
 

Scegli la rubrica

 
   
 
   
   
     
 

Stampa e Leggi

Edizione 2018 - 2019

 
 
 
     
   
    Per leggere e/o scaricare i file potresti aver bisogno di Adobe Reader (per i file .pdf) e WinZip (per i file .zip)  
    scarica Adobe Reader scarica WinZip  
    Se non disponi di questi
programmi puoi scaricarli
facendo CLIC sull 'icona.
 
   
 

Home > Viv@voce scuola > Il nostro progetto

Benvenuto nel Viv@vocescuola online


Che cos'è? Il viv@voce si riproduce? Partorisce, a poco più di un anno dalla sua nascita, un nuovo giornale? Ebbene sì, siamo lieti di annunciare il prossimo lancio del Viv@voce scuola on line Un giornale fatto di un foglio, infatti, diventa presto insufficiente per una struttura che cresce come il Consorzio, cresce per il numero dei Comuni e cresce per le nuove tipologie di biblioteche che vi aderiscono.

I rapporti tra biblioteche e scuole, rinsaldatisi nell'ultimo anno, grazie ad una serie di progetti realizzati in collaborazione, hanno fatto sì che il sistema territoriale delle biblioteche civiche si sia arricchito della presenza di quelle scolastiche, presenza preziosa e ambita, ricercata e voluta, che ha implicato da subito una riconsiderazione complessiva del funzionamento dei nostri servizi e un loro adeguamento.
Prima di tutto il giornale, ormai troppo piccolo per dare conto di questa nuova realtà. Vetrina decisiva nel rapporto con il pubblico degli utenti, il Viv@voce ha registrato negli ultimi mesi la sollecitazione ad allargare la propria sfera d'azione, offrendosi anche al mondo della scuola, come strumento di scambio e reciproca conoscenza, ma anche come supporto alla creazione di una rete locale tra le scuole che permetta loro di comunicare interventi e progetti in una fase, come quella attuale, che la vede impegnata in un profondo rinnovamento, sia nelle modalità di gestione, che nel modo di trasmettere e apprendere i saperi. Il Consorzio ha nel suo dna la vocazione alla cooperazione e tutti gli interventi di cui è protagonista sono percorsi da una filosofia di fondo, che mette al centro la capacità di utilizzare al meglio, mettere in sinergia, come si usa dire, le risorse e le competenze presenti all'interno di un territorio per garantirne la crescita culturale e civile.

Scuole e biblioteche stanno sperimentando modalità nuove per collaborare e a questo fine il giornale che oggi concretamente si può realizzare è strumento ricco di potenzialità e veicolo di progetti unitari.
Il Consorzio mette a disposizione tutto l'apparato tecnico, supportato dalla rete telematica già esistente, e tutta l'esperienza professionale maturata in questo ultimo anno e mezzo nella redazione del Viv@voce.Le scuole che aderiranno potranno da subito sperimentare forme nuove di scambio, dove le esperienze dell'uno potranno diventare risorsa per l'altro e la visibilità di ogni scuola riceverà un forte impulso.
Sia chiaro che il giornale lo faranno le scuole, e lo faranno on line, secondo modalità che il Consorzio avrà cura di trasmettere, attraverso specifici brevi corsi di formazione per gli insegnanti e quindi per gli studenti. Tutta l'operazione verrà preceduta da una campagna promozionale sul sito del Consorzio e quindi sul lancio del nuovo giornale per il quale si prevede una fase sperimentale di qualche mese, per mettere a punto meccanismi tecnici e forme di collaborazione. Quale la logica alla base di ogni uscita?
Ve la vogliamo raccontare in parole semplici, già da ora, pure se ancora i nostri operatori stanno mettendo a punto programmi, grafica, strumenti di comunicazione.

Il giornale sarà on line e sarà mensile. Alla sua realizzazione potranno partecipare tutte le scuole del territorio dei Castelli Romani che avranno qualcosa da raccontare sui diversi argomenti alla base delle rubriche del foglio. In una prima fase, quella sperimentale, il numero e i temi delle rubriche verranno proposti dal Consorzio, ma potranno subire variazione a seconda delle esigenze che emergeranno. Ciò che rimarrà stabile, una volta trovata la migliore soluzione tecnica, saranno le modalità che in automatico permetteranno al giornale di essere composto, e che dovranno essere rispettate dai collaboratori. L'obiettivo è quello di poter mensilmente permettere alle scuole di stampare il proprio giornale e avere on line quello comune con tutte le altre. Ambiziosa come idea, ma la crediamo possibile, se troveremo le giuste collaborazioni.

Riepilogando, sul sito del Consorzio comparirà mensilmente il Viv@voce scuola on line, lo immaginiamo come una grande prima pagina con l'elenco delle rubriche e l'indice degli articoli che contengono. La consultazione potrà avvenire per scuola, per argomento, per autore e su tutto questo materiale, che ci auguriamo cospicuo, potranno essere attivati progetti speciali, crediti formativi, concorsi sponsorizzati e tutto quanto professionalità, fantasia e perché no, passione, possono suggerire.
Fateci gli auguri ne abbiamo bisogno. (di Ester Dominici - articolo pubblicato sul viv@voce di Settembre 2002)

Il progetto Viv@voce scuola on line è stato finanziato dalla Provincia di Roma grazie ad un emendamento proposto, in fase di assestamento di bilancio, dai Consiglieri di opposizione, primi firmatari Bruno Astorre e Roberto Borri, e accettato dalla maggioranza, a favore dei Comuni dell'area dei Castelli Romani.

 

Copyright © 2002-2008 [Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani]. Tutti i diritti riservati.

Sede del Consorzio SBCR - Viale Mazzini, 12 - 00045 - Genzano di Roma
Tel 06.93956063 - Fax 06.93956066 - Email: bicom.genzano@consorziosbcr.net