RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Musica

Grande successo per Forty Fingers

Musiche da vedere

Velletri ha ospitato la scorsa settimana quattro dei sei concerti della rassegna pianistica internazionale "Operazione: Forty Fingers, from Serbia to Italy". Un pubblico numeroso e particolarmente attento ha potuto beneficiare di esecuzioni davvero emozionanti, con programmi musicali vari e complessi che prevedevano anche la proposizione di autori serbi poco conosciuti, o eseguiti per la prima volta in Italia.
Con grande successo di pubblico e critica anche gli altri due concerti, su invito, che si sono tenuti a Roma presso la Residenza dell'Ambasciata della Repubblica di Serbia. E' qui che la rassegna si è aperta, con il concerto del Duo pianistico five o' clock', e si è conclusa, con l'esibizione dei quattro pianisti ospiti provenienti dalla Serbia.
Non è facile poter ascoltare esibizioni di giovani musicisti dotati di talento e tecnicamente validissimi ma raramente, insieme a queste qualità, possiamo anche trovare unito un così grande spessore artistico come quello offerto dalle esecuzioni di Marija Godjevac, Noemi Görög, Mihajlo Zurković e Vladimir Gligorić.
Merito prima di tutto delle doti naturali, ma anche della passione profusa nello studio continuo e nel perfezionamento con illustri insegnanti. Tutto questo, in realtà, sono stati gli stessi pianisti a dircelo nelle video interviste registrate e che sono state proiettate prima di ogni concerto; anche le esecuzioni musicali, riprese con più telecamere, sono state proiettate in diretta a beneficio del pubblico presente in sala. Musiche da vedere, appunto.
La rassegna inoltre è stata interamente registrata e Radio Vaticana le dedicherà uno speciale ciclo di trasmissioni.
A questa prima fase seguirà, ad aprile del prossimo anno, la spedizione dei quattro giovani pianisti italiani: Marco Ciampi, Sara Dominici, Gabriele Sarandrea e Leone Keith Tuccinardi, impegnati a Belgrado per i loro concerti, che saranno questa volta radio trasmessi da Radio Belgrado (RTS).
L'intero progetto diventerà un film-documentario con la regia di Luca Pizzurro.
Un evento di ampio respiro e di lunga durata quindi, ideato dall'Associazione Culturale Colle Ionci e realizzato in collaborazione con il Kulturni Centar Beograda.
La Provincia di Roma, il Comune di Velletri, la Banca Popolare del Lazio, il Parco dei Castelli Romani, il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, la Confimprese Veliterne, il mensile Controluce hanno patrocinato la manifestazione che si è avvalsa anche della collaborazione di alcuni media-partner del territorio.

Per la rubrica Musica - Numero 77 dicembre 2008