RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Biblioteca di Trimalcione

I frutti dorati del Giardino delle Esperidi

Uomo che beve una spremuta d’arancia

Agridulce como la naranja es el sabor de la vida
"Agrodolce come l'arancia è il sapore della vita"
Proverbio spagnolo

Pierre Laszlo, l'autore di questo saggio brioso e coinvolgente, ha definito la propria creazione letteraria come un avventuroso percorso esistenziale compiuto seguendo la "pista degli agrumi". Il lungo cammino, ricco di incontri emozionanti e di sorprendenti scoperte, intrapreso in giovane età - con il trasferimento dall'Europa in Brasile e quindi negli Stati Uniti - gli ha consentito di nutrire la propria anima con esperienze di vita straordinarie, studi scientifici e soprattutto contatti con civiltà e culture affascinanti e dissimili. I frutti dorati del Giardino delle Esperidi hanno infatti una storia complessa che l'autore percorre partendo da una lettera di omaggio da lui simbolicamente inviata a Han Yen-Chih, autore del testo "Il registro dell'arancia", la prima monografia di tutti i tempi sugli agrumi, alberi e frutti pubblicata in Cina nel nostro anno 1178. Tutte le specie di agrumi, diffusi oggi sulle nostre tavole, provengono infatti dall'India o dall'Estremo Oriente dove venivano coltivate fin dall'antichità. Successivamente anche se in epoche diverse si diffusero nel bacino del Mediterraneo. Gli antichi Romani conoscevano solo il cedro, menzionato da Plinio il Vecchio nella Naturalis Historia. L'arancio amaro e il limone raggiunsero l'Europa nel X secolo grazie agli arabi; l'arancio dolce fu importato dai portoghesi nel 1500; solo più tardi si diffusero i mandarini, le clementine (ibrido realizzato alla fine del 1800 dall'innesto del mandarino con l'arancio amaro), i pompelmi e altre specie meno note e diffuse. Grandi artisti e letterati menzionati da Laszlo - Goethe, Garcia Lorca, Van Gogh, Matisse - ci accompagnano durante il viaggio, affiancati da pionieri, uomini di scienza, imprenditori ma anche uomini senza nome. Il testo affronta temi come il mito, la simbologia, le coltivazioni, la produzione, punti di osservazione diversi ma complementari per esplorare l'universo degli agrumi, un luogo privilegiato di riflessioni e perlustrazioni geografiche alla ricerca dei nodi cruciali di accadimenti storici, conflitti sociali, rotte commerciali. Gli agrumi sono anche protagonisti di una serie di ricette, provenienti da tutto il mondo, che completano e arricchiscono la narrazione su "i frutti più amati del mondo".

[...] Oltre ai portoghesi, esistono molti altri esempi di "cristianizzazione" di alberi e frutti di agrumi, in tutta la Penisola Iberica e in Italia. Nel medioevo, limoni e aranci si diffusero in tutta L'Europa meridionale. Gli aranci fruttificano d'inverno; dunque, in epoca pagana, diventavano parte di rituali riguardanti il rinnovamento e la speranza nel ritorno della primavera; in seguito, furono inseriti nei festeggiamenti natalizi. A Natale, le arance erano disponibili solo per i ricchi e i potenti, diventando comuni solo quando la situazione migliorò con la rivoluzione industriale. Arance e tangerine erano utilizzate per le decorazioni, oltre a costituire preziose prelibatezze desiderate in dono dai bambini.
Uno dei miei ricordi d'infanzia a Grenoble è il permesso di rimanere sveglio tardi, che ottenevo dopo la cena di Natale, con i genitori che mi sollecitavano a togliere gli agrumi dall'albero, per divorarli. Quindi, insieme a fratelli e sorelle, giocavamo con la buccia. Ci divertivamo a far schizzare le goccioline sulla fiamma di una candela: si vedeva un leggero crepitio, mentre gli oli volatilizzati si accendevano e scoppiavano infiammandosi (questo potrebbe essere stato uno dei primi segni della mia futura carriera di chimico).
Infatti, nella Francia degli anni Quaranta e dei primi anni Cinquanta, si potevano acquistare agrumi in un negozio di alimentari solo durante le vacanze invernali, e poi per qualche settimana, al massimo fino a marzo o aprile. Appendere sull'albero di Natale arance provenienti dall'Europa meridionale lo trasformava in un altro sempreverde, più esotico - in un arancio, per così dire. Ogni casa, a prescindere dalle disponibilità economiche, si dava così l'illusione di un principesco possedimento di aranci durante una stagione fredda e altrimenti sterile...


Spigole con succo di tangerina
[...] Questa ricetta prevede il succo di tangerina, e non come elemento secondario. E' centrale per donare alla carne della spigola (o a quella bianca e delicata di un pesce simile) un gusto ricco, piccante e dolce allo stesso tempo. Dà all'animale il sapore della terra lavorata. Unisce il pesce col nettare del frutto coltivato nelle piantagioni...

Ingredienti per 4 persone:
500 g di filetto di spigola;
1 cucchiaino di aglio tritato;
2 cucchiai di sale;
1 tazza di succo di tangerina;
un cucchiaio di olio di oliva;
1 cucchiaino di semi di anice stellato;
1 pacchetto di semi di anice;
2 cucchiai di aceto di riso;
2 cucchiaini di salsa di soia;
½ cipolla,
1 carota,
1 tangerina per decorare.
Ungere un tegame in terracotta o in ghisa, sufficientemente grande per il pesce, e scaldare il forno a 185°C; salare il pesce, condirlo con le spezie e versarvi sopra l'olio; decorare con sottili fette di cipolla, carota e tangerina; versare il succo di tangerina sul pesce; cuocere senza coperchio per 20 minuti. Togliere con cura il pesce dal tegame; ai succhi di cottura aggiungere aceto, salsa di soia, semi d'anice (o coriandolo) e portare a bollitura; versare la salsa sul pesce e servire.

(Tratto da Pierre Laszlo, Storia degli agrumi: usi, culture e valori dei frutti più amati del mondo, Roma, Donzelli, 2006)


Piccola bibliografia
NELLE NOSTRE BIBLIOTECHE

Agrumi : come sceglierli, come curarli
/ Hans-Peter Maier ; fotografie Henning Bornemann ... [et al.] ; illustrazioni: Johann Brandstetter. - Roma : L'airone, c2005.
Coltivare gli agrumi : ornamentali e da frutto / Aldo Colombo. - Milano : DVE Italia, [2004].
Frutta e ortaggi in Italia / introduzione di Corrado Barberis ; testi di Luisa Cabrini e Fabrizia Malerba. - Milano : Touring Club Italiano, c2005.
Salute bellezza igiene con la cura del limone : prevenire le malattie e attenuare i disturbi con la forza del limone. Le migliori ricette per la cosmesi naturale, la casa e la cucina / Werner Meidinger. - 5. ed. - Diegaro di Cesena : Macro Edizioni, 2007.

ALTRI SPUNTI

Le mele d'oro : l'affascinante mondo degli agrumi / a cura di Franco M. Raimondo e H. Walter Lach ; con i contributi di E. Baldini ... et al.! - Palermo : Edizioni Grifo, stampa 1998.
Gli agrumi : simboli della giovinezza, profumati piaceri del gusto / Maria Concetta Salemi. - Fiesole : Nardini, [1999]Agrumi / Eleonora Consoli. - Palermo : Krea, [1992]
Il libro del pompelmo, dell'arancia, del limone e del mandarino / Fiamma Niccolini Adimari. - Milano : Sonzogno, 1977.