RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Archeologia

In giro per i Musei dei Castelli Romani

Il museo civico di Lanuvio

Sabato 21 Aprile è stata inaugurata la sezione preromana e romana del nuovo Museo Civico di Lanuvio.

Il riallestimento del Museo Civico lanuvino nei locali a pianterreno del Palazzo Comunale rappresenta, nell'ambito culturale castellano, la continuità nel tracciato definito, all'inizio del secolo, da Monsignor Galieti.

Tale allestimento può essere, oggi, un contributo all'identità della città, un'occasione che può avere ricadute positive anche sull'economia del subdistretto dell'area castellana che si attesta lungo l'asse dell'Appia.
Attualmente l'identità turistica castellana ha un riscontro diretto in un altro subdistretto: quello dell'area tuscolana. L'offerta, infatti, del grande patrimonio culturale rappresentato dalle ville seicentesche, dall'area archeologica del Tuscolo e delle realtà socioeconomiche di quei luoghi, prevale sull'intero distretto dei Castelli Romani.
Le realtà culturali che si attestano sulla Via Appia potrebbero invece risultare complementari a quelle tuscolane: si può individuare infatti una polarità d'ambito culturale nel segmento museale tra Albano e Velletri.
Il Museo Civico Lanuvino con un patrimonio che difficilmente può essere esposto completamente, data l'innumerevole quantità di reperti catalogati, rafforza quel segmento.
All'attuale prima fase di allestimento della sezione protostorica e romana, quest'ultima con reperti della vita quotidiana ed attinenti al culto di Giunone Sospita, in chiave didattica, con descrizioni, disegni e foto di reperti, degli scavi e dei Santuari del territorio come Palestrina ed Anzio, seguirà una seconda fase con l'allestimento dell'epigrafario con pannelli illustrativi, e dei reperti medievali, epoca che a Lanuvio lascia ancora spazio a studi ed approfondimenti specifici.
Con l'allestimento del Museo Civico si dà compimento al sistema espositivo museale del territorio di Lanuvio; infatti l'Amministrazione ha dato il via alla valorizzazione del Ponte Loreto e dell'area archeologica del Tempio di Giunone Sospita.
Questi interventi messi in connessione tra loro formano la rete museale del territorio di Lanuvio, che può essere letta con la chiave strategica delle linee guida tracciate da La Terra dei Latini un parco culturale, proposte dal Consorzio dei Castelli Romani di concerto con i comuni di Ariccia, Genzano di Roma, Lanuvio e Nemi, la Regione Lazio, il Parco Regionale dei Castelli Romani, la Camera di Commercio, la Soprintendenza Archeologica del Lazio, la Sovrintendenza Beni Ambientali ed Architettonici del Lazio, la Confesercenti Provinciale ed altri organismi pubblici e privati.

Info: Museo Civico di Lanuvio - P.zza della Maddalena, 16 -00040 Lanuvio (RM)
Per prenotazioni visite guidate a gruppi e scolaresche contattare Luca Attenni, Direttore del Museo.

Tel.06937891 Fax.0693789229
E-mail: lanuvio@grisnet.it
Orari di apertura: mercoledì 17-19
Giov-ven 16-19
sab-dom 10-13 /16-19

Per la rubrica Archeologia - Numero 0 giugno 2001