RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Dalla grande rete

Link vari

Cambiavalute. Professione emergente!

Società di lavoro interinale cercano candidati con esperienza di cassa e provvisti di diploma di scuola media superiore.
Alcuni recapiti: Manpower: tel. 800446644, www.manpower.it; Adecco: tel, 800000067, www.adecco.it; WorkNet tel. 800282505, www.worknetspa.it; Obiettivo lavoro: tel. 02313018, www.obiettivolavoro.it

La scuola va in rete.

Su Internet sono nati alcuni website di scambio, luoghi virtuali per distribuire i lavori didattici realizzati a scuola. Come www.vbscuola.it dedicato ai docenti dalle materne alle medie. Un altro sito dedicato agli insegnanti per lo scambio di informazioni in rete è didatticamente. freeweb.superava.it . Dedicato esclusivamente ai programmi didattici per le elementari è, invece, www.dbricette.it/dida/index.htm: contiene decine di software pensati per i più piccoli, con i quali imparare giocando. All'indirizzo www.winasks.com/20/ ecco infine una serie di questionari interattivi su argomenti vari, utili per valutare la preparazione della classe.
Due siti interamente dedicati al libro, che ad oggi costituiscono l'unica realtà nazionale su cui trovare tutti i libri italiani presentati con i dati tradizionali e informazioni addizionali, quali illustratore e traduttore, numero di collana con data di prima e ultima pubblicazione, parole chiave e abstract. Il motore di ricerca permette una serie di interrogaziom molto sofisticata, incrociando più voci, passando con semplicità da un indice a l'altro.

www.frescodistampa.net

E' un sito che non vende nulla, ed è concepito come un punto informazione, un luogo di scambio e incontro fra operatori dei libro e lettori. In questa logica sono stati sviluppati servizi specifici per soddisfare tutte le diverse necessità e domande.

www.rivisteria.it

La naturale estensione de La Rivisteria, la rivista che da anni sviluppa il dibattito e l'informazione sul mondo dell'editoria. La filosofia dei siti non è commerciale, ma si pone l'intento di dare spazio e ugual risalto ai cataloghi di tutti gli editori, qualsiasi sia la loro dimensione aziendale e la forza promozionale, e di "cortocircuitare" tutti i soggetti che interagiscono coi libri: dal bibliotecario al libraio, dall'editore ai lettore per finire con insegnanti e studenti.