RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Primo piano

Più biblioteche

A MONTECOMPATRI

Inaugurata poco più di un anno fa, al piano terra di Palazzo Annibaldeschi, in pieno centro storico, a due passi dal Duomo di Santa Maria Assunta in Cielo, del XVII secolo.

A COLLE DI FUORI

Frazione di Rocca Priora, funzionante nell’ala sinistra della Scuola dei Contadini, fondata nei primi anni del Novecento grazie all’iniziativa di alcuni intellettuali impegnati nella cultura e nel sociale, da Giovanni Cena a Sibilla Aleramo, a Celli, Marcucci e Cambellotti, che dipinse per la scuoletta sei splendide tavole, delle quali si possono ammirare le riproduzioni fotografiche in grande formato.

A SANTA MARIA DELLE MOLE

Ricca località appartenente al comune di Marino, composta da una popolazione piuttosto giovane, con molti bambini che frequentano assiduamente la biblioteca per laboratori e ricerche.

Ad ARICCIA, c/o l’INFORMAGIOVANI

Nella piazza principale, in prossimità dello storico Palazzo Chigi, della Locanda Martorelli e della Chiesa del Bernini, sosta privilegiata dei viaggiatori del Grand Tour. Non è una biblioteca nel senso tradizionale, ma un punto prestito, dove è comunque possibile consultare il catalogo unico del Sistema Bibliotecario Castelli Romani, scegliere libri e richiederli utilizzando il servizio di prestito interbibliotecario.

A CASTEL GANDOLFO, c/o la sede dell’URP del Comune

Nella bellissima Piazza della Libertà, dove si trovano non solo il Palazzo Pontificio ma anche la Fontana del Bernini e la Chiesa di San Tommaso da Villanova, opera dello stesso autore. Con vista sul lago. Anche qui, non biblioteca tradizionale ma punto prestito, con piccola vetrina tematica.

Per la rubrica Primo piano - Numero 38 dicembre 2004