RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Scrittori nei Castelli Romani

L'Angolo della Poesia

Così ci scrive Fabio Strinati:

"Buongiorno e grazie per la vostra gentilezza e disponibilità. Grazie davvero di cuore. Detto questo, mi sono permesso di dedicare come dire...degli umili versi sui Castelli Romani, che sono dei luoghi immensi, ricchi di storia, di bellezza e di cultura. Mando la poesia per la rivista Vivavoce, che io seguo con moltissima passione e curiosità. Grazie per questa bellissima opportunità."



Chi è Fabio Strinati

San Severino Marche 1983. Poeta, scrittore, aforista, pianista e compositore. Nasce a San Severino Marche e vive ad Esanatoglia, un paese della provincia di Macerata. Molto importante per la sua formazione musicale l'incontro con il pianista Fabrizio Ottaviucci, grande pianista ed interprete della musica contemporanea.
Strinati è presente in diverse riviste ed antologie letterarie. Da ricordare Il Segnale, rivista letteraria fondata a Milano dal poeta Lelio Scanavini. La rivista Sìlarus fondata da Italo Rocco. La rivista culturale Odissea, diretta da Angelo Gaccione. Carmilla on line, webzine fondata da Valerio Evangelisti. La rivista Argo. La presenza di Èrato. Diacritica. Il Foglio Letterario. È stato inserito da Margherita Laura Volante nel volume " Ti sogno, Terra ", viaggio alla scoperta di Arte Bellezza Scienza e Civiltà, inserito nei Quaderni Del Consiglio Regionale delle Marche.
Sue poesie sono state tradotte in romeno e in spagnolo.
È inoltre il direttore della collana poesia per Il Foglio Letterario e cura una rubrica poetica dal nome Retroscena, proprio sulla Rivista mensile del Foglio Letterario.

Pubblicazioni:

Pensieri nello scrigno. Nelle spighe di grano è il ritmo, Piombino (LI), Il Foglio Letterario, 2014

Un'allodola ai bordi del pozzo, Piombino (LI), Il Foglio Letterario, 2015

Dal proprio nido alla vita, Piombino (LI), Il Foglio Letterario, 2016

Al di sopra di un uomo, Piombino (LI), Il Foglio Letterario, 2017

Periodo di transizione, Bucarest, Bibliotheca Universalis, 2017

Aforismi scelti vol.2, Piombino (LI), Il Foglio Letterario, 2017

L'esigenza del silenzio, con Michela Zanarella, Santa Maria Nuova (VT), Le Mezzelane Casa Editrice, 2018



CASTELLI ROMANI ( umili versi )



Giorni sereni come limpidi scorci sui Colli Albani;

l'acqua minuta del lago di Nemi

figlio di due gigantesche navi,



proprio nel profondo del cuore,

nòcciolo vulcanico

e d'anima così dal tono peperino,

oltre una vista dall'amore

accecata ben oltre le campagne lanuvine

frasi di venti s'intersecano

tra i lecci del monte Artemisio,

e i rari faggi, che si elevano

sporadici come baci eccelsi

fra castelli e fortificazioni!



Fabio Strinati