RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Vent'anni insieme

2007

Incontri. Ritratti di donne di una banlieue parigina

Dalla rubrica Cibo per la mente

Questo libro ha vinto il secondo premio al concorso "Libri da incorniciare", organizzato durante la fiera del Libro di Torino dalla rivista "Leggere tutti".
Il sottotitolo (Ritratti di donne di una banlieue parigina) indica il contenuto di questo agile volumetto, che si basa sui problemi della multietnicità, specie al femminile.

L'autrice riporta i colloqui avuti, a Montreuil (città satellite di Parigi) con donne e ragazze provenienti dallo Sri Lanka, Algeria, Mali, Tunisia. Da questi "incontri" emergono problematiche vive sulla situazione dell'immigrazione,della difficoltà della lingua, della complessità dell'integrazione.
L'autrice scrive con scioltezza ed essenzialità.

Il libro affronta temi difficili ed è utile per capire una complessa questione del nostro tempo.

 


 

L'AUTRICE

Bianca Silvestri nasce a Genzano, si laurea in Pedagogia all'università La Sapienza di Roma nel 1975.
Ha insegnato a Roma, in Toscana, nel Veneto e in Uruguay per conto del ministero degli Esteri. E' stata fotoreporter free-lance. Dal 1998 è presidente della compagnia teatrale Octogone, laboratorio di creazione teatrale, con sede a Montreuil-sous-bois, vicino Parigi.
Ha pubblicato il romanzo Fermata a Little Venice nel 1997 e una raccolta di racconti dal titolo Vento di sabbia. Tutti e due sono stati accolti nella Biblioteca del Centro Georges Pompidou a Parigi sugli scaffali dedicati alla letteratura italiana.
Vento di sabbia è stato tradotto in bretone da Ti Embann Al Lanv, Quimper, nel 2003, con il titolo Avel draezh.
Due dei racconti della raccolta sono stati interpretati in francese da Maria Cristina Mastrangeli con il titolo di Rire (Ridere), al Teatro Chaudron e all'Èpèe de Bois di Parigi.

Per la rubrica Vent'anni insieme - Numero 135 gennaio 2018