RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Vent'anni insieme

2003

La meglio gioventù

Dalla rubrica Cinema

La meglio gioventù è un film del 2003, diretto da Marco Tullio Giordana. Racconta trentasette anni di storia italiana, dall\'estate del 1966 fino alla primavera del 2003, attraverso le vicende di una famiglia della piccola borghesia romana. Il titolo della pellicola è ispirato alla omonima raccolta di poesie pubblicata nel 1954 da Pier Paolo Pasolini.

 

La pellicola narra la storia di una famiglia di Roma, i Carati, concentrandosi principalmente sulle figure dei due fratelli Matteo (Alessio Boni) e Nicola (Luigi Lo Cascio). Fra i temi centrali del film vi sono l\'interazione fra la sfera personale e quella politica, l\'analisi storica dei periodi considerati ed il tema del bivio, dove anche i piccoli eventi della vita possano diventare punti di svolta per scelte più importanti nel futuro.

 

I punti cruciali del film sono l\'innamoramento di Matteo nei confronti di Giorgia (Jasmine Trinca), ragazza problematica di 16 anni, orfana di madre, che vive in una clinica psichiatrica.
L\'iscrizione di Nicola all\'Universit� per studiare medicina e psichiatria. Questa fase di transizione viene spezzata nel momento in cui Nicola viene a conoscenza dell\'alluvione che ha colpito la citt� di Firenze il 4 novembre. Decide di partire per la citt� come angelo del fango e qui rincontra suo fratello, anch\'egli in missione umanitaria. Sono passati due anni e Nicola vive a Torino con Giulia. Sono innamorati e nel pieno fervore della grande contestazione, di cui sono strenui difensori. Nella primavera del 1974, la lotta fra forze di polizia e manifestanti continua ad impazzare come una scia senza fine, dopo la cortina di fumo del Sessantotto. Nicola e Giulia sono presenti in uno scontro di piazza a Torino e si trovano a scappare dai manganelli della polizia. Giulia aspetta un bambino...

 

Vogliamo fermarci qui con il racconto delle prime vicende, per precisare che si tratta di un film molto intenso, in cui la vita vera fa irruzione nella vita sognata, in cui i desideri quasi mai coincidono con la verit� del racconto, molti i dolori che attraversano tutti i personaggi e che non sempre saranno a lieto fine. Vale la pena di vederlo perché la vita è quella che sfiora tutti e tutti ci ritroveremo nei fotogrammi di questo film. "La meglio gioventù" recita un cartello commemorativo dell\'alluvione di Firenze. Quanti ragazzi e ragazze si spendettero per aiutare in quei giorni tristi! La meglio gioventù fa del bene ma la vita non la risparmia dai dolori eppure tutti vorremmo emularla per l\'autenticit� del loro vissuto e per l\'onest� dei suoi sentimenti.

 

Il film uscì nelle sale italiane il 22 giugno 2003, diviso in due atti di tre ore ciascuno. Successivamente fu trasmesso su Rai 1 in quattro puntate nel dicembre 2003, con notevoli dati di ascolto. È uscito anche negli USA (col titolo di The Best of Youth, distribuito da Miramax) il 2 marzo del 2005 ricevendo un\'ottima accoglienza da parte dei critici (tanto da guadagnare la sesta posizione nella classifica stilata da Metacritic per l\'anno 2005).

 

Il film è stato un eccellente successo di critica ricevendo valutazioni molto elevate anche da testate online internazionali.

 

--------------------------------------------------------------------------------

SCHEDA DEL FILM

Regista: Marco Tullio Giordana
Attori: Luigi Lo Cascio e Alessio Boni
Genere: drammatico
Durata: 360 min.
Premi: David di Donatello per il miglior film

 

 

Per la rubrica Vent'anni insieme - Numero 135 gennaio 2018