RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Fund raising

Una fondazione per la cultura ai Castelli Romani

La Fondazione per la Cultura Castelli Romani nasce il 24 novembre 2009 con socio fondatore il Consorzio per il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, ma aperta alla partecipazione quali soci aderenti e sostenitori di soggetti pubblici e privati, con la mission rivolta alla crescita dei livelli di conoscenza e delle competenze, al posizionamento delle biblioteche nella comunità di riferimento, alla propensione all'innovazione e alla creatività, alla valorizzazione e promozione della cultura del paesaggio e dei beni artistici locali. Mission perseguita attraverso azioni e progetti di natura bibliotecaria e formativa, ma anche legati all'attività turistica, al marketing, al fundraising, puntando allo sviluppo delle relazioni quali occasioni per partecipare a progetti condivisi e spazi privilegiati di produzione, sviluppo e concretizzazione delle idee innovative. E proprio creare relazioni è una delle priorità della Fondazione: tra le persone e gli enti quali comuni, scuole, centri di ricerca, università, parchi, comunità montane; tra tutti questi soggetti e gli enti sovraordinati - Città Metropolitana e Regione; e inoltre le organizzazioni di categoria, le associazioni, le imprese, le aziende, gli esercizi commerciali: in una parola, il territorio.

Molteplici sono infatti le attività portate avanti dalla Fondazione: attività di reference nelle biblioteche comunali del Consorzio SBCR - iscrizioni, prestito, indicazioni e ricerche bibliografiche, organizzazione di eventi, laboratori, visite guidate e corsi; assistenza tecnica, informatica e logistica necessaria a garantire il funzionamento dei servizi offerti dalle biblioteche stesse; attività legate al progetto di "biblioteca diffusa", volto a rendere più incisivo il ruolo della biblioteca pubblica nel territorio, ad allargare la sua presenza oltre i confini degli spazi dove tradizionalmente le biblioteche rendono il loro servizio; attività con le scuole per consentire la nascita e lo sviluppo di biblioteche scolastiche e la creazione di una rete bibliotecaria scolastica dei Castelli Romani strettamente interconnessa e collegata al Sistema SBCR; attività nell'ambito del turismo rivolte alla promozione dell'area e del brand Castelli Romani, al coordinamento degli stakeholder pubblici e privati, all'aggiornamento continuo del sito www.visitcastelliromani.it e tutti i canali social legati al turismo; attività di produzione e realizzazione grafica di prodotti promozionali cartacei e on line legati ai servizi bibliotecari e turistici quali per esempio la rivista Vivavoce, le brochure informative, le guide turistiche; ideazione e realizzazione di iniziative di fundraising verso privati - campagne di tesseramento, eventi di raccolta fondi, emailing, merchandising - e verso aziende - sponsorizzazioni, partnership, campagne congiunte; attività legate all'area dell'amministrazione, della gestione del personale e della progettazione.

Nel prossimo futuro la Fondazione continuerà a lavorare affinché tutti i cittadini diventino in qualche modo sostenitori attivi dell'idea che la cultura può essere la materia prima su cui puntare per avviare un nuovo modello di sviluppo territoriale.

Per la rubrica Fund raising - Numero 135 gennaio 2018