RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Biblioteca di Trimalcione

In cucina con Epifanios di Mylopotamos, il monaco cuoco del Monte Athos

«Se offrirai il pane all'affamato, se sazierai chi è digiuno, allora brillerà fra le tenebre la tua luce, la tua tenebra sarà come il meriggio» (Isaia, 58, 10)

Tradotto per la prima volta in italiano dall'ecumenista Virgilio Avato e da Ioannis Chrysafis, con l'editing di Silvestro Bejan, frate francescano conventuale di Assisi, è giunto recentemente in libreria, il volume "La cucina del Monte Athos" una preziosa raccolta di ricette afferenti alla tradizione culinaria della penisola calcidica. In realtà, sebbene il titolo rimandi chiaramente ad una collezione gastronomica, ad un tipico florilegio dell'arte del mangiar bene, non ci troviamo dinnanzi ad un libro di cucina "tout court", in quanto il ricco ed accurato apparato introduttivo ed iconografico della pubblicazione ricostruisce in maniera puntuale ed esauriente la storia del Monte Athos e delle tradizioni ad esso legate. Il testo, diviso idealmente in tre parti dedicate rispettivamente al pesce, ai piatti a base di legumi e ortaggi in olio di oliva, ai molluschi e crostacei, comprende 126 ricette intervallate da salmi, proverbi, aneddoti e citazioni dei Padri del Deserto. Le preparazioni, costruite sui fondamenti della cucina greca tradizionale, non contemplano l'utilizzo di carni derivate da animali di terra in quanto i monaci si nutrono esclusivamente di pesce, da essi stessi pescato o acquistato, e di verdure e legumi coltivati nei loro orti rigogliosi. Considerato che al Sacro Monte vigono ben duecento giorni di Quaresima l'anno, possiamo capire come i monaci siano diventati esperti nel creare ricette sempre nuove e originali. Il monaco Agiorita Epifanios di Mylopotamos, autore del libro, ha vissuto per molti anni presso il Monastero di San Paolo, dove oltre ad apprendere i segreti della musica bizantina, ha approfondito ed esercitato con passione l'arte della cucina insieme ad altri confratelli, divenendo a tutt'oggi il più rinomato cuoco del Monte Athos. L'idea della pubblicazione del volume è nata durante una storica visita al Sacro Monte, compiuta da una delegazione dei Fratelli Francescani del Sacro Convento di San Francesco in Assisi, guidata da Virgilio Avato, Presidente dell'Associazione "Amici dell'Abbazia Greca di San Nilo", nonché profondo conoscitore del mondo ortodosso. Correva l'anno 2013 e per la prima volta, dei frati francescani varcavano la soglia dei diversi monasteri del "Giardino della Santa Madre", avvenimento epocale, reso possibile soprattutto grazie al fondamentale operato del Patriarca ecumenico Bartolomeo I. Fu proprio in quell'occasione che i Frati Francescani decisero di procedere alla traduzione ed alla pubblicazione del libro di Epifanios in italiano: un esempio concreto di come la riconciliazione ecumenica delle chiese cristiane possa muovere i suoi passi anche attraverso un libro di cucina!

 



Monaco Epifanios di Mylopotamos, La cucina del Monte Athos, Assisi, Cefa, 2016


«I cibi deliziosi sono invidiati dai demoni,
perché diventano furiosi mentre vi vedono mangiare soddisfatti.
Così tentano di rovinare il vostro appetito con la tentazione»
(Cantico monastico)

"Apri la tua casa, invita i tuoi amici, cucinate insieme, preparate la tavola, bevete vino e festeggiate. "Essere gioioso con quelli che sono nella gioia", dice l'apostolo Paolo; tutti i momenti felici e gioiosi della nostra vita sono accompagnati da pasti buoni e da una tavola ben preparata" (Monaco Epifanios)

 


Un piccolo assaggio di cucina athonita


Insalata di melanzane
Ingredienti per 8 persone: 1 kg circa di melanzane tonde; 3-4 spicchi d'aglio; prezzemolo tritato finemente; 150 g di olio; 200 g di noci grattugiate; aceto; sale grosso.

Fate cuocere le melanzane al forno per un'ora circa. Potete anche farle alla griglia (al carbone). Una volta pronte, sbucciatele. Sbucciate altresì gli spicchi d'aglio e pestateli, insieme al sale grosso, in un mortaio di legno. Quando diventano una specie di crema, aggiungete le melanzane e pestatele insieme all'aglio e al sale. Appena ottenuta una crema uniforme, aggiungete le noci grattugiate, l'olio, l'aceto ed il prezzemolo e mescolate bene. La nostra insalata di melanzane è pronta. Buon appetito!