RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Scuola e università

progetto di riordino della biblioteca scolastica

Costruiamo la nostra biblioteca

Gli studenti del Vailati impegnati in un ambizioso progetto di riordino della biblioteca scolastica, Imparano lavorando.

Nella rete di relazioni che il Consorzio SBCR seguita a tessere perchè i Castelli Romani divengano "un territorio che si fa sistema" il rapporto con le realtà scolastiche rimane uno dei terreni più proficui di collaborazione. Con la riforma della "buona scuola" molti Istituti hanno richiesto alle biblioteche di farsi protagoniste di progetti legati all'alternanza scuola lavoro. Non nascondiamo le difficoltà e le criticità a cui questo nuovo percorso espone la scuola e di conseguenza gli enti che si prestano a farsi partner degli istituti per i progetti di alternanza.

Eppure la collaborazione che il nostro Consorzio ha avviato con il Liceo scientifico Vailati di Genzano, crediamo sia una strada percorribile e fruttuosa. Si tratta di un progetto che collega la riorganizzazione della biblioteca scolastica all'alternanza scuola lavoro. Un gruppo nutrito di studenti, circa 30, sostenuti dagli insegnanti, partecipano ad un' attività laboratoriale di formazione tenuto dal Consorzio, che si avvale delle professionalità specializzate dei propri dipendenti, per imparare quegli elementi di base di biblioteconomia necessari ad avviare il riordino della biblioteca scolastica e l'uso del software per collegarla alla rete delle biblioteche civiche e attivarne la fruizione per tutti gli studenti e il corpo docente. È stata stipulata una convenzione tra la Scuola e il Consorzio che regolamenta i reciproci rapporti e contemporaneamente stabilisce i termini dell'alternanza .

Per la rubrica Scuola e università - Numero 128 febbraio 2016