RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Arte

Cooperare per crescere

Inaugurazione del mosaico Ciampino Città-Giardino Alberi e Stagioni

Nella giornata di sabato 23 maggio i bambini delle scuole dell'infanzia e primarie sono stati invitati con le loro famiglie a partecipare a una delle ultime fasi di realizzazione del mosaico e proprio in quell'occasione molte voci hanno espresso la loro opinione sul progetto SpaziOall'Arte ormai giunto al termine.

I bambini presenti hanno rivelato di essere molto felici di poter scoprire la natura così a fondo e di poter insegnare loro stessi qualcosa ai più grandi: il rispetto per l'ambiente che ci circonda.

I genitori si sono mostrati molto entusiasti di vedere i loro figli coinvolti in attività così creative e alcuni hanno detto di reputare tutto ciò molto importante nella crescita del loro bambino. I più frenetici però sembravano i membri del Centro Anziani che hanno raccontato le varie uscite fatte nel Parco Aldo Moro con i bambini delle scuole elementari per renderli partecipi della realtà che li circonda. Nel corso delle visite i più piccoli hanno chiesto spesso ai più grandi come fosse possibile lasciare in uno stato di tale degrado un parco così grande e bello.

I ragazzi del Liceo Artistico, ormai esausti ma soddisfatti, si augurano che questo mosaico possa restare un segno indelebile nella storia della città di Ciampino, che possa educare le generazioni future al rispetto per l'ambiente in cui si vive e che l'integrazione tra le varie fasce d'età non sia mai un'esperienza da sottovalutare, in quanto si è dimostrata unica e interessante, perché si può imparare sempre sia dai più piccoli che dai più anziani.

I vari gruppi di lavoro si sono incontrati alla grande festa d'inaugurazione il 4 giugno dove numerose attività progettate e gestite dagli alunni del Liceo Artistico hanno intrattenuto i bambini e guidato la cittadinanza a partecipare attivamente alla festa. I più piccoli hanno colorato uno dei sentieri del parco creando così "la via dei gessetti", un percorso delimitato da un nastro che trovava il suo inizio all'ingresso e accompagnava i partecipanti quasi sino al teatro. Lì sono state distribuite delle tessere con le lettere che assemblate sui gradoni del teatro hanno riscritto la poesia "Gli alberi che sono azzurri" di Giuseppe Conte, poi letta da una studentessa della scuola.

Nel corso della manifestazione sono stati distribuiti gli attestati di merito ai partecipanti.

"SpaziOall'Arte" si è rivelato così un progetto che non ha lasciato nessuno da parte e che ha posto sullo stesso piano tutte le fasce d'età che hanno cooperato per crescere insieme.

 

 

Per la rubrica Arte - Numero 126 luglio 2015