RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Inchiostro dei Castelli

Castelli di scrittori

È stato pubblicato il quinto quaderno della Biblioteca Archivio Storico Comunale di Frascati. La rivista è interamente dedicata agli scrittori locali e trae il suo prezioso materiale dall'Archivio degli Scrittori dei Castelli Romani gestito e conservato presso la biblioteca di Frascati. Il Sistema Bibliotecario Castelli Romani che è il network di biblioteche cui aderisce la biblioteca di Frascati, da sempre ha nella sua mission la valorizzazione e promozione delle risorse culturali del suo territorio, materiali e immateriali; è per questo che il Consorzio SBCR pubblica ininterrottamente da oltre 13 anni il Vivavoce, raccogliendo articoli, riflessioni e testimonianze su tutto quanto i Castelli Romani offrono dal punto di vista dei beni ambientali e culturali, delle imprese culturali e creative, delle realtà produttive e di servizio che tutte insieme contribuiscono a disegnare il singolarissimo profilo di questo territorio. Il quaderno che qui si recensisce rientra in tale tipologia di interventi di valorizzazione che i comuni e le loro biblioteche svolgono a favore di tutta la comunità locale.

 

Il territorio castellano ha prodotto nel passato e produce tuttora felici esperienze di racconti e di poesie, che rappresentano un segno di vitalità e partecipazione di autori con sensibilità diverse e con specifici talenti creativi. Nelle loro creazioni trovano la giusta collocazione le tradizioni e le testimonianze d'arte e di cultura che decantano la bellezza di un paesaggio, attraverso l'uso della parola scritta, in grado di valorizzare il senso di identità e di appartenenza. Dei Castelli Romani ne esce un ritratto che di volta in volta ripercorre la quotidianità, gli umori, i modi di vita di un'area tra le più belle e apprezzate al mondo, un territorio che ha saputo sedurre nel tempo scrittori, artisti e intellettuali. Nel quaderno trova spazio una esperienza di incontro culturale interessante e feconda: la seconda rassegna di "Castelli di scrittori" svoltasi in due momenti, il primo attraverso Incontri con gli Autori tenuti in dieci Comuni dei Castelli Romani, l'altro con la Rassegna di Autori ed Editori nelle Scuderie Aldobrandini di Frascati. Così la cultura accomuna, unisce, fa vivere sentimenti condivisi e circolare le idee. Con una importante opportunità: l'indizione del concorso "Giovani Scrittori Locali" rivolto ai ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori di tutto il territorio. La risposta dei ragazzi è stata forte; così l'iniziativa ha creato un ponte generazionale tra gli scrittori già affermati del territorio e le giovani penne, in modo che oggi si possa dire possibile progettare un futuro letterario che saprà dare i suoi frutti nel tempo. Si è celebrata la scrittrice inglese Jane Austen e il suo famoso romanzo "Orgoglio e pregiudizio". Questo libro ha goduto di una enorme fortuna letteraria e addirittura risulta essere al 132° posto nella classifica dei libri più richiesti alle biblioteche di tutto il mondo. CASTELLI DI SCRITTORI ha voluto rendere omaggio a questa opera, chiedendo agli scrittori dell'Archivio Scrittori Castelli Romani, di scrivere un "incipit" che comprendesse i termini di "orgoglio" e "pregiudizio", declinandoli ciascuno secondo la propria sensibilità. Si è trattato di un esperimento di contaminazione letteraria ben riuscito, che ha conseguito l'obiettivo di stabilire un collegamento tra la comunità letteraria locale e la più vasta scena internazionale.
Una ricca ed interessante esperienza dunque, alla quale Vivavoce è molto interessato anche in vista del prossimo avvio di un grande evento culturale che si svolgerà a fine ottobre, voluto dal Consorzio per il Sistema Bibliotecario Castelli Romani che coinvolgerà tutte le biblioteche, che si pone l'obiettivo di essere un volano di crescita e di valorizzazione delle risorse migliori del territorio, dalla cultura al turismo, dalla storia al paesaggio, dall'arte all'ambiente.

Per la rubrica Inchiostro dei Castelli - Numero 120 aprile 2014