RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Musica

Restano solo le storie

"... in questi anni confusi di un medioevo troppo colorato...." qualcuno tenta di raccontare delle storie: scrivendo libri, facendo film, utilizzando mille e mille forme di comunicazione. Dalle più elementari alle più astruse. Dalle più accattivanti alle più elaborate. Raccontare storie è la cultura dell'uomo, dai graffiti nelle caverne ai file multimediali.

Mercante d'armi ci prova con le canzoni e, come un cantastorie girovago, cerca di suscitare curiosità e magari emozioni.
E.... a proposito di storie: per avvisare i posteri della pericolosità di un sito di scorie nucleari dismesso, linguisti e scienziati si sono a lungo interrogati su quale sistema di comunicazione fosse più efficace, e garantisse una durata nel tempo. La risposta è stata: utilizziamo una leggenda.

Restano solo le storie !?!

“ viviamo gran parte del tempo in battere, cercando di arrivare, per quanto possibile puntuali agli appuntamenti della nostra vita. (batti il ferro finchè é caldo) è l'incitamento di chi pensa positivo....
sembra quasi di sentire risuonare i colpi..... poi poco a poco, ci rendiamo conto che si può vivere in levare, si può.....tralasciare gli impegni inutili..... rinunciare a certi oggetti...... sottrarre......eliminare.... abbassare il volume del battere.....alzare quello dello swing ....cercare nuovi ritmi ed accordi..... si può. C'è che vive tutta la vita in battere (!) ma se scegliamo si può stare in levare tutto il tempo che vogliamo. N.B. "batti il ferro finché è caldo" è buona solo per i fabbri.

Per la rubrica Musica - Numero 118 novembre 2013