RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Libri Lettori Biblioteche

Una tira l'altra

Leggere è viaggiare, senza la seccatura dei bagagli

È giugno tempo di ciliege. Le ciliege fanno allegria, aprono all'estate. Le potremmo definire le sue ambasciatrici, un albero carico di ciliege è una promessa, un augurio, è una festa... Le usavamo da piccoli per farne degli orecchini, le mangiavamo dall'albero quando potevamo, c'era pure chi le mangiava con tutto il nocciolo, ma forse in tempi ancora più lontani... Le ciliege, sembra che non bastino mai, ce ne vorrebbero sempre di più. Come si dice? Una tira l'altra; sembrano legate da fili invisibili, eppure resistentissimi, come i libri dico io, quelli che ci piacciono, che ci fanno fermare a pensare, che ci rinviano a cose già dette, a pensieri già fatti e magari da riconsiderare con altre prospettive.
Questo il loro grande potere, la loro forza fatta di carta e di inchiostro, di rinvii inaspettati, di parole importanti, che lasciano il segno, che contribuiscono a formare il nostro pensiero, che ci forniscono spesso chiavi di lettura, interpretazioni utili alla vita di ogni giorno. Di questi libri-ciliege, ognuno di noi ne ha un proprio bagaglio, chi più piccolo chi più grande, ma ugualmente importante. Non credo che sia il numero a fare la differenza, ma certo l'intensità del rapporto; dieci ciliege insipide, non ne valgono una gustosa. Ma come tutti sappiamo, per fortuna, siamo diversi e il gusto varia da persona a persona, anche se ci sono delle qualità che riescono a piacere a tutti, che è poi la sorte di quei libri rari che conquistano i pubblici più diversi, dai più sofisticati ai meno ricercati, che possono essere letti da piccoli e da grandi e seguitare a suscitare fascino, interesse, appagamento. Insomma tutto questo per dirvi che questo mese Vivavoce vi propone un bel po' (ma non troppi) di libri dentro i quali andare a cercare, in questa "promessa d'estate", quelli che si adattano a voi, per poi gustarveli in vacanza, in qualsiasi luogo abbiate scelto di fermarvi, per interrompere la routine, vivere il vostro tempo di libertà dagli impegni di lavoro. Nel nostro cestino d'estate abbiamo messo titoli che abbiamo catturato tra le novità presentate a Torino, all'ultimo Salone del libro, quello di maggio appena trascorso, e poi quelle presentate a Bologna, alla Fiera del libro per l'infanzia in aprile; non li abbiamo letti tutti, ovviamente, ma ci siamo fidati di chi li ha letti per noi e ce ne ha parlato, ne ha scritto e raccontato. Non li abbiamo già tutti nelle nostre biblioteche, perché, come credo sappiate, non può il servizio pubblico acquistare cash direttamente in libreria, ma stiamo lavorando per averli sui nostri scaffali in autunno. Insomma anche se da noi (ovvero in biblioteca) i libri si prendono in prestito, sappiamo che chi legge ama anche acquistare e la fame di libri si può saziare utilizzando sia biblioteche che librerie. Nelle nostre città ce ne sono poche, ma pronte a soddisfare anche le richieste più ricercate.

Quindi cominiciamo

Torino. Il 24° Salone ha dedicato il focus dei suoi interventi - dibattiti, convegni, lectio magistralis, presentazioni di libri e di autori - al futuro o meglio alla memoria come seme del futuro e questo in onore dei 150 dell'Unità d'Italia, di cui tutti parlano, su cui alcuni "litigano" altri gli dedicano iniziative, ma di cui probabilmente solo pochi hanno la pazienza, la voglia e la curiosità di capire meglio, approfondire la storia che sta dietro tale anniversario, sondarne i diversi approcci letterari, storici, filosofici... Come sempre le biblioteche offrono il loro peculiare contributo per rispondere alle domande che in molti ci poniamo, guardando al nostro passato con l'occhio saldamente ancorato a ciò che ci stiamo costruendo per il domani. Un primo elenco di libri lo dedichiamo a questo tema e vi invitiamo a scegliere, tenendo presente che dal romanzo ai saggi, dagli "alfabeti" ai fumetti la gamma dei titoli varia e crediamo possa rispondere ad esigenze multiple.

Aldo Cazzullo, Viva l'Italia, Mondadori
Giuliano Amato e Paolo Peluffo, Alfabeto italiano, Egea - università Bocconi
Donne del Risorgimento, Il Mulino
Gian Luigi Beccaria, Mia lingua italiana, Einaudi
Giancarlo De Cataldo, I traditori, Einaudi
Eugenio Berselli, L'Italia nonostante tutto, il Mulino
Alfredo Chiappori, Storia d'italia 1848 -1896, Black Velvet a fumetti
Antonio Caprarica, C'era una volta l'Italia, Sperling & Kupfer
Carlo Fruttero, Massimo Gramellini, La patria bene o male. Almanacco essenziale dell'Italia unita
(in 150 date)
, Mondadori

Poi alcuni titoli novità in onore della scienza perché "memoria" e "futuro" sono due parole che la riguardano e con le quali la scienza, nella sua traiettoria, fa i conti

Stephen Hawking, Il grande disegno. Perché non serve Dio per spiegare l'universo, Mondadori
Frank Close, Nulla, Codici edizioni
Gian Francesco Giudice, Odissea nello zeptospazio, Springer
Mario Novello, Qualcosa anziché il nulla, Einaudi
Albert-Laszolo Barabàsi, Lampi, Einaudi

Al nostro elenco non possono mancare alcuni titoli recenti sui grandi temi che investono l'Occidente e che sono tutti i giorni oggetto di dibattito e confronto: le criticità dei nostri modelli di vita, del sistema economico mondiale, della democrazia...

Kung Hans, Onestà. Perchè il capitalismo ha bisogno di un'etica, Rizzoli
Guido Ceronetti, Ti saluto mio secolo crudele, Einaudi
Norberto Bobbio, Il futuro della democrazia, Einaudi
Gustavo Zagrebelski, Ezio Mauro, La felicità della democrazia, Laterza
Zizek Slavoj, Vivere alla fine dei tempi, Ponte alle Grazie

...e neanche può mancare qualcosa che ci aiuti a crescere i nostri piccoli

Vasudei Reddy, Cosa passa per la mente di un bambino, Cortina
Aldo Naouri, Piccoli tiranni non crescono, Codice edizioni

Ma non disperate ci sono anche tanti romanzi, quasi tutti freschi di stampa... e qualcuno è anche d'esordio

Francesca Comencini, Famiglie, Fandango
Guido Ceronetti, In un amore felice, Adelphi
Cercas Javier, Il nuovo inquilino, Guanda
M.Pia Veladiano, La vita accanto, Einaudi
Edoardo Nesi, Storia della mia gente, Bompiani
Alessandro Mari, Troppo umana speranza, Feltrinelli
Mario Bellatin, Salone di bellezza, La Nuova Frontiera
Salvatore Scibona, La fine 66th and 2nd
Sofi Oksanen, La purga, Guanda

...e tra i romanzi gialli, thriller, horror... sappiamo che sono in molti ad esserne ghiotti

Ritanna Armeni, Parola di donna, Ponte alle grazie
Linwood Barclay, Prima che sia troppo tardi, Piemme
Spenser Quinn, Questione di fiuto, Sperling & Kupfer
Leonie Swann, Il lupo garou, Bompiani
Ava McCarthy, L'infiltrata, Piemme
Mariella Alberini, Peccatori media killer, Macchione
Peter Mayle, Il collezionista di Marsiglia, Garzanti
Nalini Singh, Il profumo del sangue, Nord
Fabrizio Carcano, Gli angeli di Lucifero, Mursia
Caroline Graham, Ragnatele d'inganni, B.C. Dalai
Mary Horlock, Il libro delle bugie, Neri Pozza
Olen Steinhauer, Exit, Giano
M. Giuseppina Muzzarelli, Breve Storia della Moda, Il Mulino

...e siccome abbiamo iniziato questa nostra chiacchierata sui libri con una metafora alimentare (scontata?) che parla di ciliege per evocare libri, gli ultimi due titoli li dedichiamo a loro: al cibo e al libro

Paolo Rossi, Mangiare, Il Mulino
Robert Darnton, Il futuro del libro, Adelphi