RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Biblioteca diffusa

La Biblioteca Diffusa

La Biblioteca comunale di Marino insieme al Kinà Art Cafè, dopo alcuni mesi di lavoro comune per il progetto di biblioteca diffusa, avviano oggi le prime azioni per promuovere i nuovi servizi che nascono da questa insolita collaborazione tra pubblico e privato e che tendono a far emergere il ruolo che la cultura può svolgere nel tessuto economico e sociale della comunità, favorendo la circolazione, lo scambio di idee e competenze, la conoscenza della città, la sua promozione e valorizzazione. Tutto ciò anche attraverso una più incisiva presenza della biblioteca civica sul territorio, che radica i suoi servizi anche dentro gli esercizi commerciali, per farsi più accessibile, familiare, vicina al vissuto dei cittadini. L'iniziativa che i due soggetti mettono in campo, con la collaborazione dell'Amministrazione comunale, del Consorzio SBCR e della libreria Il Libro Parlante, nonché dell'associazione culturale Yoga Surya e il gruppo di danze popolari e di Maurizio Canestri (voce recitante, ) sta tutta dentro la cultura, la storia, la tradizione della città e contemporaneamente è traversata dal segno dell'innovazione: perché sono innovative le relazioni che si stanno costruendo, perché nel rapporto tra cittadini e territorio la cultura riesce a far sentire il suo valore, perché il territorio viene riscoperto esso stesso come produttore di valore, perché questi processi appena accennati possono usufruire delle nuove tecnologie dell'informazione e della conoscenza. Venerdì 21 maggio dunque nei locali del Kinà Art Cafè di Marino assisteremo ad una bella performance di poesie, canti e danze popolari e alla presentazione del libro di Antonio Cugini Vitae di un Vignarolo come occasione scelta dai promotori per inaugurare ufficialmente l'avvio del progetto biblioteca diffusa

Per la rubrica Biblioteca diffusa - Numero 91 maggio 2010