RIVISTA D'AREA DEI CASTELLI ROMANI

Arte

Opere d'arte piccole piccole

L'artista Riccardo Dalisi sarà nuovamente a Ciampino, al Casale dei Monaci, per completare l'esperienza iniziata circa un anno fa con il progetto "FantasticArte", promosso dall'Associazione Arianna, indirizzato soprattutto alle donne che hanno scoperto, attraverso le indicazioni e le suggestioni dell'artista, il "fantastico" nell'incontro con materiali considerati da sempre inutili, quelli che con gesti veloci e istintivi vengono accartocciati e gettati. Le carte che avvolgono le caramelle hanno, così, rivelato potenzialità non previste, hanno saputo evocare mondi diversi e sorprendenti.
Il piacere della scoperta ha guidato queste esperienze creative, la scoperta di nuovi significati nelle cose che normalmente ci circondano, la scoperta di trovarsi insieme a "costruire", nella consapevolezza della diversità di ogni espressione creativa individuale, un comune sentire e fare.
Allo stesso modo, i bambini delle V classi elementari di Ciampino con il progetto "E' l'ora della ri-creazione", si sono immersi nell'esperienza di trasformare oggetti d'uso comune.
Durante gli incontri svolti nel mese di gennaio, il percorso didattico con i bambini è avvenuto attraverso la conoscenza della plastica come materiale con cui costruire forme e da cui ricavare personaggi della fantasia, poiché la plastica, - come scrive Riccardo Dalisi - si trascina dietro tutta la storia dei materiali, coincide con la storia dell'uomo e con la sua cultura.

È l'artista che ci parla così di questo lavoro:
I bambini a Ciampino hanno fatto di tutto, si sono animati producendo infinite, piccolissime opere d'arte...
... La nostra mano, il nostro disegnare può contenere la forza, l'espressione insita nei materiali. Ed allora ho mostrato su un cartoncino, velocemente, un segno, due, tre, che alludevano a qualcosa: "Un viso, un uccello, un aeroplano!" gridavano alcuni bambini...
...E poi sono passato al lamierino. Carta, cartoncino, lamierino a strisce ordinate e semplici, fino al lamierino da ritagliare. Ne ho tratto accenni formali di un monumento, di un albero, di un uccellino... Anche qui ho potuto accennare ad riciclo prendendo come da una tasca di un prestigiatore pezzettini di ottone raccolti dai rifiuti di un artigiano.
E poi ancora ritagliare un depliant in frammenti può dire tante cose, specie se aggiungi ad esempio un occhio, un ricciolo tra i residui di immagini, di lettere che vi sono capitate nel taglio casuale. E poi ho mostrato rami presi da potature che si stavano effettuando fuori in giardino. E le erbe nelle loro forme più diverse... che poi disseccandosi tornano alla terra rivivendo come concime per altre piante....La fantasia della natura.

 



È l'ora della ri-creazione
evento finale
Ciampino - Casale dei Monaci
22 - 28 febbraio 2010

mostre, performace teatrali, proiezione di film, musica dal vivo, incontri di approfondimento sui temi trattati nei laboratori e nei workshop.
visite guidate interattive e animate, per gli alunni delle scuole che hanno partecipato ai laboratori col professor Dalisi e con gli altri docenti impegnati in questa "avventura creativa".

Per la rubrica Arte - Numero 88 febbraio 2010